Come dimagrire dopo il parto: i consigli

Durante la gravidanza il corpo della donna ha subito numerosi cambiamenti: ecco alcuni consigli per dimagrire in modo sano dopo il parto.

Dimagrire dopo il parto può sembrare un’impresa difficile, ma non è così. Ritornare alla propria forma fisica dopo la gravidanza richiede semplicemente pazienza e costanza. I risultati non arriveranno subito, soprattutto se si sta allattando al seno oppure se il corpo deve riprendersi nel caso di un parto cesareo.

In che modo è possibile dimagrire dopo il parto?

Dimagrire dopo il parto

Lo stile di vita e le abitudini alimentari sono importanti, a partire dal periodo preconcezionale, per la salute della mamma e del bambino. Dopo il parto inizia un periodo in cui alcuni dei chili presi nei nove mesi precedenti vengono persi spontaneamente grazie all’allattamento al seno. La realtà è che non si dimagrisce dall’oggi al domani e che sottoporsi a diete drastiche e a sedute stressanti in palestra mette a dura prova il fisico.

È meglio quindi andarci caute e avere molta pazienza perché non c’è bisogno di affrettare i tempi. Di seguito alcuni consigli per dimagrire in maniera sana dopo il parto.

No alla dieta se si allatta

Durante l’allattamento il bambino ha bisogno di molti e specifici nutrienti e la neomamma ha bisogno di parecchia energia per allattare. Vietato privarsi di ogni dolcezza o cibo preferito, meglio modificare le proprie abitudini alimentari in modo da inserire alimenti sani, leggeri e cucinati con metodi di cottura più salutari invece che mettersi a dieta ferrea.

Advertisements

In particolare:

  • prediligere gli alimenti ricchi di vitamine, sali minerali e Omega3;
  • non privarsi dei dolci;
  • bere molta acqua, almeno due litri al giorno;
  • evitare le bibite gassate e gli alcolici;
  • limitare il sale;
  • fare 5 pasti al giorno, di cui 3 principali e 2 spuntini.

Non avere fretta

Durante la gravidanza il corpo ha subito numerosi cambiamenti ed è del tutto normale che dopo il parto ci si guardi allo specchio e non ci si riconosca.

Ci vuole un po’ di tempo, tanta pazienza e soprattutto le giuste aspettative prima di recuperare la forma di prima. In genere ci vuole un anno prima di ritornare al proprio peso pre-gravidanza. Inoltre, il periodo post parto è molto delicato dal momento che il bebè assorbe tutta l’energia della mamma e di certo non è questo il momento giusto per dedicarsi a diete drastiche.

Attività fisica

Dopo il parto può essere utile praticare attività fisica leggera, come le passeggiate con il bambino, un corso in piscina o degli esercizi a casa.

Può essere utile ance lo yoga post-natale che darà benefici sia al fisico che alla psiche. La regola è sempre la stessa: non bisogna avere fretta! Bisogna aspettare almeno 2 mesi prima di fare qualche esercizio dolce e almeno 4 mesi per fare attività cardio. Sfiancarsi in estenuanti sedute di palestra non servirà a nulla. Il nuoto, al contrario, contribuisce a snellire la figura e combatte la ritenzione idrica.

Massaggi e trattamenti

Un trattamento con massaggi linfodrenanti che sciolgono l’adipe localizzato e migliorano la circolazione può essere molto utile per combattere cellulite, smagliature e cuscinetti.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

L’allattamento al seno in estate: i consigli

Bonding mamma e neonato: cosa è e come promuoverlo

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • ragazzo denuncia genitoriUn ragazzo vuole denunciare i genitori per averlo concepito

    Un ragazzo ha denunciato i propri genitori, entrambi avvocati, per averlo concepito senza chiedergli il permesso.

  • Loading...
  • Mio figlio mi rifiutaTuo figlio ti rifiuta? I possibili motivi per cui lo fa

    “Mio figlio mi rifiuta”: ecco alcune possibili cause del perchè il bambino respinge i gesti d’affetto di mamma e papà.

Contents.media