Mamma rimproverata dall’insegnante della figlia: troppo cibo a pranzo

Una mamma è stata rimproverata dalla maestra della figlia di cinque anni per aver riempito il suo cestino del pranzo con "troppo cibo". Ecco la storia

Una mamma ha scatenato un dibattito dopo aver ammesso di essere stata rimproverata dalla maestra della figlia di cinque anni per aver riempito il suo cestino del pranzo con “troppo cibo”.

Il racconto della mamma

L’insegnante della scuola elementare, che la madre australiana avrebbe descritto come “terrificante”, ha voluto sapere perché avesse preparato per la figlia un pasto così abbondante.

La donna ha raccontato la vicenda su un gruppo di genitori su Facebook, dove ha anche condiviso una foto del famigerato cestino del pranzo della bambina, per mostrarne il contenuto. Nell’immagine si vedono panini a forma di stellina con prosciutto, popcorn, uno yogurt alla banana, formaggio e cracker, uva, uno snack proteico, biscotti e un muffin alla banana. La mamma ha spiegato che sua figlia è abbastanza schizzinosa quando si parla di cibo, aggiungendo che “se un giorno mangia qualcosa, il giorno dopo si comporta come se fosse veleno e non ne vuole più sapere nulla”.

Da qui l’idea di proporre un assortimento maggiore per il pranzo al sacco: così facendo, la donna spera di insegnare alla bambina ad aggiungere cibi diversi alla sua dieta – che se dipendesse da lei consisterebbe esclusivamente di “crocchette di pollo, salsicce e uova”.

“Mia figlia è anche molto attiva“, ha continuato la mamma. “Così ho pensato che con tutto il movimento che fa, le sarebbe venuta fame”. Inoltre, ha voluto precisare che i dolcetti all’interno del cestino erano così abbondanti perché dovevano essere condivisi con gli amici.

“Quindi, in fin dei conti, non è troppo cibo!”, ha concluso nel suo post. “Per come la vedo io, è meglio dare un po’ di cibo in più ai propri figli – se non lo mangiano, possono sempre condividerlo con qualche compagno di scuola la cui famiglia sta vivendo un periodo di difficoltà economiche.”

Le reazioni dei genitori

Per quanto il gesto possa essere apprezzato, diversi genitori hanno fatto notare che spesso condividere il cibo non è una buona idea. Alcuni bambini, infatti, potrebbero avere delle allergie o semplicemente seguire un’alimentazione diversa, quindi la soluzione migliore sarebbe dare alla bambina solo il cibo che mangia.

Una mamma ha infatti commentato: “È senza dubbio troppo cibo, i bambini non vengono incoraggiati a condividere perché non si sa mai a cosa sono allergici gli altri bambini. Inoltre alcuni genitori non sarebbero d’accordo se i loro figli ricevessero da altri dolci come i biscotti al cioccolato”. Un altro genitore ha aggiunto: “11 cibi diversi sembrano un po’ eccessivi, considerando che la pausa pranzo dura solo trenta minuti”.

Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa succede se il bambino va a letto tardi? Problemi e consigli

Suocera cambia il nome del nipote mentre la madre è in ospedale

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Loading...
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Vestiti pre-gravidanzaVestiti pre-gravidanza: potrai indossarli di nuovo?

    Ogni volta che ti senti frustrata dal tuo aspetto, prendi il tuo bambino e vai allo specchio più vicino.

  • ScatolaUnboxing: cos’è e quali rischi comporta per i bambini

    Il fenomeno dell’unboxing riscuote un successo sempre maggiore ma, pur essendo perlopiù innocuo, può rappresentare dei rischi per i più piccoli.

Contents.media