Notizie.it logo

Cosa succede se il bambino va a letto tardi? Problemi e consigli

bambino

Per un bambino, è molto importante andare a letto con una certa regolarità.

Avere una certa regolarità nell’andare a dormire dovrebbe essere una sana abitudine non solo per gli adulti, ma soprattutto per i più piccoli. Infatti, è molto importante che il bambino abbia un sonno regolare e che non vada a letto sempre a orari diversi, fattore che potrebbe compromettere alcuni aspetti del suo comportamento.

Bambino va a letto tardi: conseguenze

Numerosi studi hanno dimostrato che un bambino che va a letto sempre allo stesso orario e che riesce a dormire per un giusto numero di ore, risulta più attivo e soprattutto concentrato durante l’orario scolastico. Infatti, come spesso succede per gli adulti, anche un bambino che ha dormito poco renderà meno e sarà meno attento, oltre ad essere esposto al rischio di nervosismo e di irascibilità.

Recenti ricerche hanno scoperto che a sette anni, un bambino su due non ha orari fissi per andare a dormire e che questo lo porta a dormire per poche ore a notte.

Tra le principali conseguenze per la mancanza di sonno regolare abbiamo:

  • Mancanza di attenzione
  • Stanchezza durante tutto il giorno
  • Problemi a relazionarsi con i coetanei

Per questi motivi, è bene abituare sin da subito il tuo bambino ad andare a letto con una certa regolarità, così da non affaticarsi ed essere produttivo durante tutta la giornata. Se invece il tuo bambino dorme poco, non disperare: la privazione del sonno è una condizione reversibile: infatti, se il piccolo comincerà ad andare a letto alle 20 ogni sera, presto si vedranno dei miglioramenti anche nel suo comportamento.

Bambini a letto presto: cosa fare

In media, un bambino dovrebbe dormire almeno 9 ore per notte: in questo modo, il tuo piccolo non andrà incontro a sbalzi d’umore o a problemi a scuola. Naturalmente, non è sempre facile abituare il piccolo ad andare a letto presto; spesso, infatti, il bambino vuole guardare la TV con mamma e papà fino a tarda sera, oppure giocare con loro.

L’ideale è “far finta” di addormentarsi con lui, così da rilassarlo e farlo addormentare.

Per favorire il sonno del tuo piccolo, cerca di creare un ambiente tranquillo e sereno ed evita di organizzare, alla sera, giochi troppo “caotici”. Inoltre, mangiare tra le 19:30 e le 20 consentirà al tuo piccolo di digerire tranquillamente e di dormire senza un senso di pesantezza. Una volta terminata la cena, metti a letto il tuo bambino e leggi con lui un libro o un fumetto, o magari ascoltate insieme la sua canzone preferita. Infatti, la musica può aiutare a rilassarlo, conciliando il sonno sulle note di una dolce melodia.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche