Notizie.it logo

Cosa far mangiare ai bambini in vacanza: consigli utili

Cosa mangiano i bambini in estate

I bambini in vacanza tendono a perdere l'appetito perchè distratti e più interessati a giocare. Ecco cosa far mangiare loro!

Cosa dar da mangiare in vacanza ai bambini è una delle tante domande che le mamme si pongono. In estate può capitare che i bambini perdano l’appetito e le mamme non sanno come rimediare a questo problema. Ecco alcuni consigli!

Perché i bambini perdono l’appetito in vacanza?

Con l’arrivo dell’estate può capitare che i bambini perdano l’appetito e questo fatto genera subito il panico nelle mamme, le quali tendono a dare la colpa ai ritmi sballati che il bambino vive in assenza della normale routine scolastica. Ma tale motivazione non è del tutto corretta. I bambini durante le vacanze estive perdono l’appetito perché distratti da ciò che di nuovo si trovano a fare e perché più impegnati a divertirsi in spiaggia e in mare con i loro amici. Il cibo, quindi, passa in secondo piano in questi casi. È inutile pretendere che i bimbi mantengano ritmi identici a quelli che hanno nel loro quotidiano. D’estate è bene che i genitori stimolino l’appetito dei figli aiutandoli a nutrirsi ed idratarsi correttamente.

Per farli mangiare è bene attirarli con ricette estive e piatti freddi.

Cosa far mangiare ai bambini in vacanza?

Durante il periodo estivo è bene proporre ai nostri figli cibi freschi ed eliminare o ridurre cibi pensanti, grassi e caldi. Se vi troverete di fronte ad un rifiuto, è bene che sappiate che i bambini saranno più propensi ad approcciarsi al cibo se gli viene proposto con allegria, entusiasmo e sarà caratterizzato da colori accesi. La colazione è un ottimo momento per far mangiare i bambini e forse anche il più apprezzato da quest’ultimi. Il bambino appena sveglio sarà più disponibile a nutrirsi e concentrare le sue energie su un’azione abituale. Sotto l’ombrellone il pasto ideale dev’essere leggero e la frutta e la verdura sono due ottime soluzioni perché contengono una grande quantità di acqua e sali minerali che d’estate, a causa del sudore, vengono meno. Un cibo must dell’estate che è molto apprezzato solitamente dai bambini è l’insalata di riso, piatto fresco e leggero e adatto per ogni occasione, anche sotto l’ombrellone.

Se volete puntare su un sandwich evitare le salse che appesantiscono inutilmente vostro figlio e fate ricorso alla lattuga, al pomodoro, mozzarella e prosciutto cotto o fesa di tacchino. È importante ridurre l’apporto di calorie e in particolare i grassi. Gelati e granite, inoltre, sono un must have dell’estate e un cibo molto apprezzato da tutti i bambini.

Quanti pasti far fare al bambino in vacanza?

Durante il periodo estivo, per non appesantire troppo il bambino, è bene fargli fare pasti poco abbondanti ma frequenti. Così facendo assicureremo a lui la giusta energia lasciandolo più libero di giocare e tuffarsi in acqua senza aspettare le tre fatidiche ore di digestione. Secondo la biologa e nutrizionista del Centro Internazionale per lo Studio della Composizione Corporea (Icans), Angela Spadafranca

Ghiaccioli e gelati sono permessi, ma meglio se non sono consumati quotidianamente; gallette di riso, crackers e barrette ai cereali non sono spuntini tipicamente estivi ma restano delle valide possibilità soprattutto per placare gli eventuali attacchi di fame. Crostate o chiffon cake fatti in casa sono gustose soluzioni che sicuramente troveranno l’assenso dei piccoli e che possono essere ogni tanto consumate

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche