Notizie.it logo

I migliori parchi naturali in Europa per un viaggio in famiglia

I migliori parchi naturali in Europa

I parchi naturali europei, patrimonio dell'UNESCO, sono tra le location più belle e suggestive, ottime per un viaggio in famiglia, anche con i più piccoli.

In Europa ci sono tantissimi parchi naturali, tra i migliori al mondo, alcuni di essi rientrano anche nel Patrimonio dell’Umanità riconosciuto dall’UNESCO. Sono tra le location più belle e suggestive, ottime per un viaggio in famiglia: vale la pena armarsi di zaino e scarponcini e visitarli almeno una volta nella vita.

I migliori parchi naturali in Europa

Vacanza non significa solo mare, anzi: sempre più persone optano per passare splendide giornate all’insegna della natura, respirando aria pura e osservando tipologie di flora e fauna particolari. Moltissimi i parchi naturali presenti in Europa per una giornata all’aria aperta con i vostri bambini.

Laghi di Plitvice in Croazia

Sedici laghi collegati l’uno all’altro contribuiscono a rendere questo luogo un vero e proprio paradiso terrestre dove il verde della vegetazione si fonde con le sfumature dei colori acquatici. É uno spazio protetto sin dal 1949 quando la zona faceva ancora parte dell’Ex-Jugoslavia ed è proprio per questo che questo parco non conosce traccia di inquinamento o traccia dell’uomo.

Inoltre, ci sono tantissime cascate da ammirare, come quella di Veliki Splat e il parco è tranquillamente raggiungibile in auto partendo da Zagabria o Zadar.

Parco Nazionale di Vatnajokull in Islanda

É il parco naturale più esteso in Europa con i suoi 12 mila km quadrati. L’Islanda è ricca di ghiacciai e in questo parco l’erosione e l’azione dei fenomeni atmosferici hanno dato vita a spettacolari cavità all’interno di essi, offrendo a chi li visita dei giochi di luce spettacolari e unici nel loro genere.

Lake District in Inghilterra

Si tratta del più esteso del Regno Unito nonché uno dei parchi naturali più famosi al mondo. Passeggiando tra le sue montagne e i suoi corsi d’acqua pare di ripercorrere un viaggio a ritroso nel tempo per arrivare al XIX secolo. Questo perché si possono scorgere dei piccoli borghi contadini e incontrare mandrie e greggi lungo il percorso. L’atmosfera che avvolge il tutto è di una tranquillità sorprendente tanto da aver ispirato tanti poeti e scrittori britannici nel corso della storia della letteratura.

Parco Nazionale di Triglav in Slovenia

Si tratta di un parco non molto conosciuto in realtà e quindi non molto gettonato da parte di turisti e visitatori, il che lascia presagire il fatto che si tratti di un parco che ospita la natura selvaggia nella sua vera essenza. In questa zona vi sono una serie di percorsi dedicati ad attività come le scalate o il trekking attraverso le montagne che dominano questo parco. Il monte principale, nonché omonimo del parco, è proprio il Triglav che, con i suoi 2864 metri, è meglio conosciuto come il monte a tre teste anche negli altri paesi europei.

Parco Nazionale di Timanfaya

É un’area naturale davvero unica e particolare nel suo genere. Sembra di camminare sulla superficie di Marte, circondati da montagne dalle tonalità più disparate del rosso e del marrone, fino ad arrivare al nero della cenere proveniente dai vulcani. Nel 1974 è stato riconosciuto come un vero e proprio Parco Nazionale e nel 1993 come Riserva della Biosfera dato che è l’habitat di oltre 170 specie botaniche.

Un’altra peculiarità del parco è quella di poter degustare la carne cotta attraverso l’ausilio del calore proveniente proprio dai vulcani.

Parco Nazionale di Oulanka in Finlandia

Si trova nel nord della nazione e muta al mutare e all’alternarsi delle stagioni, conservando sempre intatta la sua bellezza. É riconosciuto come spazio protetto a partire dal 1956 ed è la casa di circa 500 specie botaniche e faunistiche, tra cui troviamo scoiattoli, orsi e uccelli delle più disparate razze.
Molto suggestivo è il momento in cui, durante l’estate, le rive dei fiumi si riempiono di farfalle di diverso tipo, dando forma ad uno spettacolo senza eguali.

Parco Nazionale di Saxon in Germania

É opinione comune pensare che da questo posto si possa assistere all’alba più bella del mondo. Il fiume Elba scorre lungo i versanti delle montagne che solo i più temerari scelgono di attraversare o scalare con ardue sessioni di trekking, durante le quali è possibile godere della bellezza offerta dalle gole e dai numerosi boschi presenti.

Dolomiti in Italia
Éuna delle mete preferite dagli appassionati di sci e di scalata dove possono superare i propri limiti grazie alla presenza di montagne come la Marmolada (3342 metri) e diventare un tutt’uno con l’ambiente naturale. Il paesaggio qui è molto vasto, possiamo trovare le tipiche montagne di roccia carbonatica (che al tramonto si colora di rosa), boschi e numerosi corsi d’acqua.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • viaggiare con bambini marsupio zainoViaggiare coi bambini: marsupio o zaino?

    Sia il marsupio che lo zaino sono degli ottimi strumenti per portare i bambini con se quando si viaggia: vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di entrambi.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.