Notizie.it logo

Viaggio a Krabi: una Thailandia piena di meraviglie

krabi

Krabi, una delle zone più turistiche della Thailandia: cosa offre e i luoghi da visitare


La provincia di Krabi si trova sulle rive del Mare delle Andamane, alla foce del fiume omonimo. Si tratta di una delle zone più turistiche della Thailandia. Sono milioni i viaggiatori che ogni hanno decidono di renderla protagonista delle proprie vacanze, soprattutto per i suoi paesaggi paradisiaci e incontaminati. Oltre ai paesaggi mozzafiato, Krabi offre anche molte attività da svolgere e luoghi da visitare che possono variare a seconda della stagione del proprio viaggio.

Quando andare a Krabi

Il clima di Krabi è ottimo tutto l’anno, con temperature massime intorno ai 30 gradi e le minime intorno ai 24 gradi. Per questo è una meta adatta per viaggi sia invernali che estivi. Distinguiamo comunque due stagioni principali:

  • La stagione secca, che va da novembre ad aprile, è il periodo in cui Krabi riceve più turisti, ma il periodo migliore per visitarla è tra dicembre e febbraio, quando la media delle temperature è di circa 28°C e tira una brezza fresca ideale per godersi le sue spiagge.

La stagione delle piogge, che va da maggio ad ottobre, è contraddistinta dalla presenza di monsoni ma non piove per diversi giorni di fila o con grande intensità. In generale, la pioggia inizia alla fine della giornata e non dura molto. In questo periodo i prezzi gli alloggi si abbassano notevolmente e anche i servizi sono più economici.

-

Cosa fare e vedere a Krabi

Krabi offre moltissimi luoghi interessanti da visitare: non ci si annoia mai. Sicuramente la provincia va girata per conoscerne il centro con una passeggiata leggera. Si tratta di un luogo tranquillo, con eccellenti ristoranti e caffetterie, nonché una buona ed economica offerta di alloggio. Al di là della città di Krabi, troviamo alcune attrazioni che richiedo più tempo per essere visitate ma un a volta in vacanza in Thailandia, è obbligatorio andare.

  • Il parco nazionale Khao Phnom Bencha, composto da montagne vergini e foreste lussureggianti, è il posto ideale per chi ama la natura; qui troviamo le cascate Huay con 5 dislivelli e Huay Sade con 3.
  • Il Green Lake si trova a 28 chilometri dalla città, ha otto bacini naturali e una cascata. Si trova in una zona della foresta dove ci sono anche le sorgenti termali. Vale la pena andare se vi piace fare trekking.
  • Il Museo WatKhlong Thom è uno dei luoghi principali dove recarsi per conoscere la storia e la cultura del posto, insieme al tempio di Wat Tham Sua. Una passeggiata qui sicuramente richiede meno sforzi ma sarà comunque una piacevole esperienza.
  • Le isole di Hong, Ko Jum, Esmerald Pool, Koh Poda, Tup Island e Chicken Island sono anch’esse tra le destinazioni più spettacolari. Nella zona di Railay ci sono luoghi mozzafiato dove di notte è possibile vedere il plancton bioluminescente. Può volerci un po’ di tempo per girarle tutte ma organizzandosi prima, è possibile trovare una soluzione conveniente e pratica per scoprirle una ad una.
  • Una citazione a parte meritano le isole Phi Phi, uno dei luoghi più belli della Thailandia. Se avete visto il celebre film con Leonardo Di Caprio “The Beach”, potrete già immaginare in questo istante di che genere di spiagge stiamo parlando. Nella baia di Phang Na si trova un’altra isola resa famosa da un film, l’isola di James Bond.

Come muoversi su Krabi

Krabi è molto turistica, quindi le opzioni di trasporto sono molte. A seconda della tipologia di viaggio che desiderate effettuare, avrete diverse soluzioni a disposizione ma valutate anche quanti siete e che attività vorreste visitare. In particolare, è possibile scegliere tra:

  • Songthaew: una delle scelte più comuni ed economiche, si tratta di un tipo di veicolo che ha 2 file di sedili, situati uno di fronte all’altro, ideale per gruppi.
  • Autobus: ci sono varie linee operative tutto il giorno, con fermate regolari, anche se possono lasciarti in qualunque altro posto specifico se richiesto.
  • Taxi e Moto Taxi: i taxi sono un’altra delle opzioni di trasporto, ma il moto-taxi spicca, in quanto offre le tariffe più basse ed è il modo più veloce per arrivare ovunque.
  • Tuk-tuk: sono molto famosi in tutta la Thailandia, è un veicolo a tre ruote motorizzato, in cui si può trasportare il proprio bagaglio in tutta comodità.
  • Auto e Moto a noleggio: i noleggi sono generalmente a tariffa giornaliera e hanno un prezzo abbastanza conveniente.
  • Barche a coda lunga: sempre disponibili, soprattutto nei periodi di alta stagione, sono il mezzo di collegamento tra le isole.
© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche