Notizie.it logo

Come arrivare ad Ischia per lavoro o per fare una vacanza

ischia

L'Isola di Ischia è una delle mete turistiche più amate da stranieri e italiani: quali traghetti prendere e da dove



L’isola di Ischia, piccola perla naturale nel mar Mediterraneo, è in questo momento una delle mete turistiche più amata da molti italiani e stranieri. Apprezzata oggigiorno anche dai popoli oltre oceano, fu riscoperta come meta per le vacanze solo nel 1951 quando Angelo Rizzoli, editore e produttore cinematografico, approda a Ischia con il suo panfilo. I suoi abitanti hanno sempre vissuto di agricoltura e di pesca e per questo i suoi luoghi naturali sono in sostanza incontaminati. Da allora Ischia, “l’Isola verde” è una meta che richiama turisti attratti soprattutto dalle terme e dal mare limpido e che non conosce crisi.

I luoghi più belli di quest’isola sono conosciuti in tutto il mondo: il Castello Aragonese annuncia a chi arriva dal mare che Ischia è vicina, le acque termali di Ischia ci riportano agli antichi romani che si godevano i loro benefici da molto prima di noi e, non da meno, Sant’Angelo. Questo borgo chic di Ischia è quello più apprezzato dai ricchi, dai VIP e da chi vuole starsene lontano dalla folla dei vacanzieri.

Ogni giorno, però, molte persone si recano su questa piccola isola non solo per puro piacere, per rilassarsi o godersi le sue bellissime spiagge ma per raggiungere il proprio posto di lavoro e cominciare bene la giornata apprezzando le sue meraviglie. Uno dei modi più comuni di raggiungere l’isola sono i mezzi via mare, i traghetti e gli aliscafi. Si tratta di un mezzo di trasporto molto comodo e veloce da utilizzare in qualsiasi periodo dell’anno. Qui, tra l’altro, è possibile trovare prezzi e orari per i traghetti di Ischia.

Come abbiamo detto, quindi, per arrivarci bisogna prendere un aliscafo o un traghetto da Napoli, Pozzuoli, Procida e solo d’estate Salerno, Amalfi, Capri, Sorrento, Positano e Formia. I mezzi vi trasporteranno fino a Casamicciola Terme, e Forio.

I mezzi in partenza da Napoli salpano da Mergellina al Molo Beverello e da Calata porta di Massa. Una navetta interportuale collega i due scali gratuitamente tutti i passeggeri che ne necessiteranno. Se dovete imbarcare un mezzo di trasporto vi sconsigliamo di prenotare il biglietto per un aliscafo ma piuttosto per un traghetto. L’aliscafo, infatti, è un mezzo veloce che imbarca solo passeggeri. Impiega circa 50 minuti per raggiungere Ischia e un’ora circa per raggiungere Forio. Il traghetto, al contrario, imbarca auto e mezzi pesanti. Fa scalo intermedio a Procida e occorrono circa 90 minuti per raggiungere i porti di Ischia e Casamicciola. Senza mezzi pesanti a bordo, però, impiega 70 minuti.

Prenotando con Traghetti.it, potrai raggiungerla comodamente in circa 1 ora di navigazione e personalizzare le tue partenze effettuate tutto l’anno dalle maggiori compagnie marittime come Caremar, Medmar, Snav ed Alilauro.

Ischia è collegata sia con traghetti, dove è consentito l’imbarco di autoveicoli e motoveicoli come già spiegato, sia con mezzi veloci adibiti al solo trasporto dei passeggeri che possono rappresentare una valida alternativa quando non si ha un mezzo al seguito. Considerata la breve durata della traversata le imbarcazioni sono in grado di rispondere alle esigenze di tutti i passeggeri, sia quelli diretti sull’isola per vacanza che per lavoro; i viaggiatori hanno la possibilità di riservare la sistemazione “passaggio ponte”, ma possono accomodarsi anche nei saloni dotati di poltrone, aria condizionata, tv e snack bar per trascorrere la traversata in totale comfort.

E’ consentito inoltre viaggiare con il proprio “amico peloso” su tutti i traghetti per Ischia, acquistando l’appropriato titolo di viaggio e seguendo le normative applicate dalle varie compagnie di viaggio che permettono di portare i nostri amici a quattro zampe in tutta sicurezza.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche