Notizie.it logo

Gastroenterite: come avviene il contagio

gastroenterite

La gastroenterite è un disturbo dello stomaco e dell'intestino che comporta sintomi a cui è bene fare attenzione.

La gastroenterite è una infiammazione dello stomaco e dell’intestino scaturito da varie cause: batteri, virus e anche intolleranze alimentari che sono sintomo di disordini e di problemi all’apparato intestinale. Tra i sintomi di questo disturbo vi sono: dolori addominali, vomito, febbre, diarrea e debolezza. Nel caso tuo figlio piccolo dovesse soffrire di questo disturbo, bisogna prestargli maggiore attenzione in quanto potrebbe avere problemi di disidratazione, che non sono riscontrabili negli adulti. Solitamente il disturbo può essere di origine virale o anche batterica oppure da qualche farmaco o da un cambiamento nella dieta.

Virus gastrointestinale

Con questo termine si intende un virus di origine virale che incide sullo stomaco e l’intestino tenue portando dolori fastidiosi. Un virus di questo tipo comporta sintomi quali: diarrea acquosa, dolori addominali, crampi all’addome e vomito, accompagnati da febbre e altri sintomi.

E’ un tipo di virus che può colpire chiunque in qualsiasi parte del mondo e colpisce persone di ogni età, dai maschi alle femmine.

In base alle statistiche, questo virus porta diarrea molto grave tra gli adulti e i bambini, oltre ad essere una causa di morte, soprattutto nei bambini al di sotto dei 5 anni. E’ un tipo di virus che non è preoccupante e che solitamente scompare in 2-5 giorni.

Infezione virale

L’infezione virale si distingue da quella batterica in quanto tende a durare molto di più. Nel caso i sintomi durassero più di una settimana, si parla sicuramente di virus. In ogni caso, parlane con il medico per capire se è il caso di assumere degli antibiotici e far passare il malessere.

Una infezione di questo tipo può essere di tipo acuto o cronico. In seguito a una infezione virale, il sistema immunitario diventa immune e quindi non dovrebbero esserci problemi in merito. Un esempio di infezione virale è l’influenza dove i sintomi e il periodo di incubazione tendono a durare molto di più.

In questo caso, la terapia si basa su farmaci antivirali e non si somministrano antibiotici.

Contagio gastroenterite

La gastroenterite è un disturbo infiammatorio che colpisce sia lo stomaco che l’intestino tenue e i pazienti sono spesso bambini che vivono nei paesi in via di sviluppo e in quelli occidentali. Nei bambini, il virus prende il nome di rotavirus, mentre negli adulti il nome indicato è norovirus.

E’ una malattia contagiosa che si diffonde attraverso il contatto con una persona infetta. Il contagio avviene a contatto con utensili da cucina, acqua o anche mangiare con una persona che soffre di questo problema. Avviene tramite bevande e cibi contaminati nel caso non si seguissero le corrette norme igieniche. I frutti di mare e anche l’acqua potabile danneggiata da liquami o altro sono sicuramente fonte di contagio. Inoltre, il virus si può trasmettere anche tramite le feci, e per questa ragione è importante non entrare in contatto con escrementi di animali o di persone per non essere contagiati dal virus.

Ricordatevi di lavarvi sempre le mani e di fare attenzione.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Sangalli Alghe Dimagranti x 3 Concentrato Fluido 100ml
46.4 €
Compra ora
Chicco Telefonino Vibra & Scatta - Chicco
12.9 €
Compra ora
Prozis Leggings Power Up - Never Fail
20.99 €
Compra ora
Nuby Set da pesca per il bagnetto - Nuby
14.5 €
Compra ora