Notizie.it logo

Zanzare: i rimedi per difendere i bambini

Zanzare bambini rimedi

Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

Le zanzare non infastidiscono solo gli adulti, ma anche i bambini. Spesso però non si sa quali mezzi e repellenti siano i più adatti, i più sicuri ed efficaci per loro. Ecco che in questa guida abbiamo voluto fare luce sul tema suggerendovi come proteggere i più piccoli dalle zanzare sia in casa che in vacanza mediante i metodi e i prodotti ideali e raccomandati anche dagli esperti e pediatri.

Zanzare: come difendere i bambini

Le zanzare sono ormai una presenza costante nelle giornate e serate estive in tutta Italia, ma è anche possibile prevenirne la concentrazione in casa e su terrazzi o giardini soprattutto per difendere i bimbi. Innanzitutto è bene evitare di lasciare ristagni d’acqua nei sottovasi delle piante specialmente. Non solo, ci sono anche colori che attirano particolarmente questi insetti, al di là della loro specie o provenienza, come le tonalità scure o vivaci.

Preferite quindi vestire i più piccoli con tessuti chiari e traspiranti che non li faranno sudare: anche questo attira le zanzare. Voi adulti evitate l’utilizzo di lacca per capelli e di profumi e deodoranti dall’odore dolce o forte prediligendo quelli neutri, in crema o in pietra anti-batterica. Infine per prevenire le punture di zanzare ed evitare che questi insetti vi infastidiscano notte e giorno installate delle zanzariere sulle finestre o porte finestre. Esistono ormai modelli per tutte le tasche che daranno sollievo a tutta la famiglia e se volete essere ancora più sicuri sceglietene ad hoc anche per la culla o il lettino.

Rimedi naturali per bambini

Per difendere i più piccoli dalle zanzare è anche possibile utilizzare con successo metodi del tutto naturali e sicuri.

Soprattutto nelle aree esterne all’abitazione come in giardino, sul terrazzo e balcone e in veranda potrete utilizzare i classici zampironi o candele alla citronella, ma verificate che siano realizzati con ingredienti naturali. Inoltre, potrete sfruttare l’azione repellente di alcune specie di piante come i gerani, il basilico, la lavanda, la calendula, l’incenso, queste ultime quattro possono anche essere usate in casa. Esistono poi anti zanzare specifici per neonati e bambini ad ultrasuoni da posizionare in concomitanza della culla o del lettino e che emettono suoni non udibili dall’uomo ma fastidiosi e repellenti per zanzare ed altri insetti. Infine, suggeriamo anche i cerotti anti zanzare per neonati da vanno applicati non sulla pelle ma sul passeggino o sulla culla e sono del tutto naturali e ben tollerati.

Spray e repellenti anti zanzare per i più piccoli

Innanzitutto, dobbiamo sottolineare che, se punti, i piccoli è bene non si grattino per evitare ulteriori eritemi o infezioni.

In questo caso usate delle creme dopo punture apposite per i bambini o per i neonati e nei casi più gravi potrete, su consiglio medico, sfruttare le proprietà delle pomate antistaminiche. Oggi in commercio esistono tanti prodotti repellenti da utilizzare sulla pelle dei più piccoli, ma è bene scegliere quelli più adatti. Per esempio sull’epidermide dei neonati non vanno utilizzati spray o creme contenenti picaridina, KBR 3023, o dietiltoluamide, cioè DEET; mentre per i bimbi dai 6 mesi fino ai 2 anni è ammesso l’uso dei repellenti anti zanzare con concentrazione di DEET non superiori al 10% e non più di una volta al dì.

Quando il bambino cresce, fino ai 12 anni di età, sono sempre ammessi questi repellenti con questa concentrazione di principio attivo e si possono stendere sulla pelle fino ad un massimo di 3 volte al giorno.

In generale questi prodotti repellenti, che si trovano al supermercato e pure in farmacia o parafarmacia, hanno un’efficacia di circa 6 ore. Tra le proposte per neonati e dalla formulazione iper naturale sono molto apprezzati quelli con Ledum palustre, oli essenziali di eucalipto, melaleuca, geranio, lavanda e noce moscata, spezie ed essenze già citate prima e vaporizzabili anche nell’ambiente, ma senza esagerare e sempre mantenendo aerato l’ambiante.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea

    Lo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da cibo, delle

Leggi anche