Notizie.it logo

I consigli per evitare dolori mestruali

dolori mestruali

Il periodo. Quel periodo. Quello in cui ogni donna si sente più fragile, insicura, malinconica. Arriva ogni mese, inesorabilmente e quando non arriva significa che esistono delle cause intrinseche da indagare approfonditamente. Per molte donne, però, il mestruo coincide con assenze dal lavoro dovute ai fortissimi dolori mestruali che accompagnano un periodo estremamente naturale nella vita della donna.

Dolori mestruali

La dismenorrea è un disturbo molto comune soprattutto durante i primi anni dalla comparsa del menarca. Sono le adolescenti a soffrire principalmente, infatti, di dismenorrea primaria. In questo caso si parla di una sintomatologia tipica che affligge giovani donne senza particolari problemi di salute e che comporta irritabilità prima dell’arrivo del mestruo, nervosismo, crampi addominali, mal di testa e mal di schiena. I sintomi possono variare da soggetto a soggetto. Ovviamente il disturbo può manifestarsi anche in età adulta ed, in questo, caso, talvolta può essere spia di problemi più seri come endometriosi o neoplasie uterine.

La dismenorrea primaria inoltre affligge solo i primi giorni del ciclo e si manifesta nelle ore immediatamente precedenti alla sua comparsa.

Al contrario, quella secondaria, si manifesta durante l’intero ciclo mestruale.

Durante il ciclo mestruale, infatti, i muscoli uterini si contraggono al fine di espellere le cellule endometriali in disfacimento. Le prostaglandine aumentano le contrazioni dell’utero e quindi gli spasmi dolorosi. Riducendo l’afflusso di sangue all’utero, esse danno vita a dolori di una certa entità. Tra le cause vi possono essere: l’arrivo del menarca in fase precoce, attività sessuale molto frequente e primi anni di menarca.

Assenza di ciclo

L’amenorrea o assenza temporanea di ciclo mestruale è dovuta a molteplici fattori. In primis, può indicare una gravidanza oppure, al contrario, indicare l’arrivo della menopausa. Si parla di amenorrea primaria quando a 16 anni non è ancora arrivato il ciclo mestruale. E’ amenorrea secondaria quando il ciclo salta per tre volte consecutive. In questo caso, la causa più probabile è una gravidanza in corso. Ciò, però, può avvenire anche durante l’allattamento del neonato al seno oppure in presenza di menopausa.

Alcuni farmaci possono interferire col ciclo mestruale, ossia contraccettivi orali, antidepressivi, antipertensivi e chemioterapici.

Nel caso di amenorrea ipotalamica, l’ipotalamo, rallentando il rilascio dell’ormone GnRh, fa sì che ci sia un notevole ritardo nell’arrivo del ciclo mestruale e ciò può accadere in presenza di situazioni di forte stress oppure in presenza di sindromi come l’anoressia nelle quali non vi è un regolare apporto di nutrienti all’organismo.

Sintomi mestruali

Tra i sintomi più comuni della sindrome pre-mestruale, si riscontrano: stanchezza generale, mal di testa, mal di schiena, dolori addominali, nausea, stitichezza, depressione, irritabilità, pianto immotivato, gonfiore addominale.

Rimedi naturali

Per lenire i dolori mestruali e garantire l’equilibrio ormonale, serve anche una valida alimentazione.

I cibi da evitare durante il mestruo sono: formaggi, agrumi, peperoni, pesce ed ananas.

Esistono in natura dei fitonutrienti in grado di riequilibrare il sistema ormonale e di alleviare i fastidi dovuti alla dismenorrea. Eccone alcuni.

Una soluzione per calmare l’irritabilità e, soprattutto, lenire gli spasmi addominali può essere l’assunzione di achillea. In questo caso, un decotto di achillea millefoglie garantirà una diminuzione della sintomatologia dolorosa ed una sensazione ritrovata di benessere. Il costo per 100 g è di 5,45 euro.

La calendula, con i suoi fiori, vi regala decotti in grado di risolvere le disfunzioni dell’apparato genitale femminile. 100 gr di prodotto hanno un costo di 6,95 euro. L’infusione può avvenire da un minimo di 10 minuti ad un massimo di 30.

Infine, vi consigliamo l’agnocasto. Questo integratore naturale per i disturbi del ciclo femminile riduce la tensione al seno ed il nervosismo legato al periodo mestruale ed è un rimedio naturale e sicuro.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ginger-sickness-125104224-resizedZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Lego Dimensions Team Pack Harry Potter
24.99 €
Compra ora
Chicco Tavolo Cresci e Impara Gioco
41 €
Compra ora
Trunki Valigetta Cavalcabile Rocco Race Car
58 €
Compra ora