Notizie.it logo

Come gestire i figli alle feste: 5 consigli pratici

gestire i figli alle feste

Comportamenti da evitare per gestire i figli alle feste senza errori

Quando si deve portare i propri figli ad una festa in famiglia o con gli amici che sia è sempre un problema, non sai mai se i loro comportamenti saranno consoni alla situazione o se ti ritroverai a riparare a qualche loro danno o gaffe. Ma effettivamente come bisognerebbe gestire i figli alle feste ? Rimprovero aperto o discussione rimandata?

5 punti da conoscere

Strategie per gestire i figli alle feste

1) Chi ben comincia e a metà dell’opera

Questa frase famosa è molte volte abusata ma in questo caso calza a pennello infatti se volete evitare di ritrovarvi a dover gestire i figli alle feste è opportuno correggerli in privato. Quando infatti certi comportamenti sbagliati quali parolacce, eccessiva iperattività, comportamenti irrispettosi si manifestano nelle mura di casa avete tutto il tempo e i modi che più vi piacciono per correggerli. Rimproverando vostro figlio nel modo che ritenete opportuno e spiegandogli con la dovuta calma il motivo per cui quei comportamenti sono sbagliati capirà meglio.

Rispondete alle domande che vi porrà e alle giustificazioni per i suoi comportamenti, con tranquillità ma autorità ricordate il genitore siete voi.

2) Quando i comportamenti diventano abitudine

Come abbiamo già detto è opportuno risolvere a monte il problema, nel caso in cui però i comportamenti diventino abitudine potrete trovarvi nella problematica di ritrovarvi a doverle gestire in pubblico. Una cena tra amici ,con colleghi o parenti, il vostro atteggiamento dovrà essere tranquillo e diplomatico. Mantenete un atteggiamento consono alla situazione in cui vi trovate, con calma rilevate il cattivo comportamento dei vostri figli ma senza mai giustificarli o sminuire il loro comportamento. I vostri figlio dovrebbero essere in grado di cogliere il vostro disappunto anche da un semplice sguardo. Quindi sono banditi atteggiamenti sconsiderati e/o irruenti, largo invece a comprensione e calma ,ma senza mai far passare per buono il comportamento dei figli.

3) Quali contromisure adottare se si eccede?

Ricordate che le reazioni eccessive o la privazione di alcune cose come cellulare ,amici o altro ,non sono soluzioni da adottare mai in quanto potrebbero traumatizzare o spaventare vostro figlio e rendere il suo atteggiamento ancor più aggressivo.

Ovviamente la correzione va calibrata in base anche all’errore commesso. In ogni caso bisognerebbe aiutarlo a crescere quindi largo alla comprensione ,al dialogo e alla comunicazione che è sempre un’opportunità di crescita .Riguardo alle contromisure da mettere in atto cercate di ragionare meno in termini di rapporto errore-penalità e maggiormente in termini di conseguenze derivanti dal comportamento sbagliato. Bisognerà assicurarsi che il bambino comprenda che la gravità del suo comportamento è rilevante soprattutto in base alle conseguenze che porterà.

4) No alle discussioni si all’insegnamento

Quando tuo figlio commette un errore o assume un comportamento sbagliato ,cerca di fornirgli una ragione importante che lo spinga ad assumere un comportamento diverso I bambini tendono a ricevere meglio un insegnamento nella calma e con le giuste motivazioni anziché nella rabbia e con urla fini a se stesse.

5) Non è riferito a te

Se questi atteggiamenti si manifestano come abitudine e in particolare quando ci si trova in pubblico meglio evitare di prenderla sul personale o innervosirsi. Cercare di comprendere il motivo che porta vostro figlio ad assumere tali comportamenti ,spesse volte essi sono sintomo di una ricerca di attenzioni mancanti da parte vostra o di disagi vissuti a scuola o tra amici.

Non colpevolizzatelo mai ma piuttosto sul momento bocciate tali comportamenti senza giustificarli ma in un secondo momento cercate di valutare bene la situazione e individuarne le cause .

Con gli estranei

Di fronte ai vostri amici, colleghi o parenti non denigrate vostro figlio ,ne iniziate a elencare tutti i suoi errori ma piuttosto cercate di sorvolare e sminuire con loro tali atteggiamenti ,così da non dipingere vostro figlio come un delinquente ,facendolo sentire ancora più a disagio .Infatti un’altra causa di atteggiamenti fuori dai limiti è probabilmente il disagio di sentirsi fuori posto tra i vostri amici o colleghi e quindi vostro figlio reagisce d’impulso con l’unica arma che ha per cambiare quella situazione di disagio ,cioè il suo cattivo comportamento ,che riporterà la vostra attenzione e le vostre cure su di lui.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche