Zone erogene femminili

Per aumentare il piacere della propria compagna è bene conoscere le sue zone erogene.
Facile direte voi maschietti…. ma a giudicare dalle tantissime lamentele delle donne in merito alla vostra reale “localizzazione” delle loro parti ” più sensibili” forse così facile facile non è.

Ma non preoccupatevi, qualche suggerimento ve lo diamo noi.
In primo luogo per non essere troppo arditi cominciate con l’accarezzare i capelli della vostra lei ( certo non quando è appena uscita dal parrucchiere!).
Baciateli, accarezzateli, e giocateci: sarà un modo dolce per farle capire che vorreste un po’ di privacy in più.
Baciatele viso e labbra dapprima dolcemente poi con maggiore intensità.
A seguire le parti da accarezzare e “risvegliare”e saranno:
orecchie, collo e spalle;
braccia e mani; spesso l’interno delle braccia e, soprattutto, l’incavo del gomito sono punti molto sensibili;
Arriviamo poi alle zone erogene più comuni:
seno; non è un segreto che il seno è una delle principali zone erogene del corpo femminile;
schiena e interno coscia: la schiena è piena di punti sensibili, quindi massaggiatela e baciatela a lungo.
E per finire non trascurate il perineo, ed il clitoride, la zona erogena per eccellenza.

Scritto da Stefania Roin
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Deodoranti che contengono alluminio

Come scegliere le scarpe per ogni occasione

Leggi anche
  • Zoomarine orari 2020Zoomarine: tutti gli orari dell’estate 2020

    Zoomarine è uno dei parchi acquatici più amati d’Italia ed è finalmente pronto per riaprire i battenti dopo la quarantena: quali sono gli orari del 2020?

  • Zoomarine biglietti prezzi orariZoomarine: biglietti, prezzi e orari del parco

    Zoomarine è la scelta perfetta per tutte le famiglie che vogliono divertirsi insieme: ma come e dove informarsi in merito a biglietti, prezzi e orari?

  • Zoomarine Orari NavetteZoomarine Orari Navette
  • Zoomarine Orari AttrazioneZoomarine Orari Attrazione
  • 
    Loading...
  • come regolare zaino porta bimboZaino porta bimbo: cos’è e come regolarlo nel modo giusto

    Quando si va a fare una escursione in famiglia portandosi dietro il proprio bambino, si può optare per uno zaino porta bambini e bisogna regolarlo nel modo più corretto possibile.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.