Notizie.it logo

Budget familiare: cinque consigli per gestirlo perfettamente

budget familiare

Budget familiare: tutto quello che c'è da sapere sulla sua gestione e 5 consigli per saperlo gestire perfettamente.

Mantenere un perfetto budget familiare può essere molto complicato: entrate, uscite, investimenti, risparmi, tutto contribuisce a mantenere o meno gli equilibri e l’armonia di casa. Ma se solo d’amore non si vive, esistono numerosi modi per gestire in modo adeguato il budget di casa, senza mettersi le mani nei capelli e senza stress. Come? Continuate la lettura e scoprirete quanto possa essere semplice, solo seguendo qualche piccolo consiglio.

Budget familiare

Ogni famiglia, piccola o grande che sia non vive solo d’amore che, certamente, non può mancare, ma che da solo non basta.

Giorno dopo giorno ci sono spese da sostenere e insieme a investimenti, ripararmi ed entrate, vanno a costituire il tessuto economico del nucleo familiare, elemento importante che costituisce che permette a una famiglia di gestirsi, crescere, vivere.

Il budget familiare inteso come aspetto e prospetto economico è in grado di mostrare effettivamente quanto c’è realmente a disposizione, dopo aver saldato e pagato debiti e spese mensili.

Ogni budget dovrebbe avere un minimo di flessibilità che permetta alla famiglia di arginare eventuali spese extra inattese.

Se non è cosa facile quantificare l’esatta somma mensile da stanziare per un perfetto andamento familiare, è pur vero che il budget ottimale deve prevedere la copertura di tutte le bollette e i conti mensili sostenibili per la gestione della casa, nonché una piccola somma che preveda eventuali spese extra.

Spese mensili

Tra le spese mensili devono essere considerate certamente quelle per gli alimenti, per luce e gas, eventuale mutuo, affitto e ogni altra spesa che la famiglia possa dover sostenere mensilmente.

Spese prevedibili

Altre spese, inoltre, possono essere previste perché da sostenere ogni anno.

Tra le spese annuali che le famiglie dovrebbero prevedere, in anticipo, ci sono tasse automobilistiche, tasse annuali dello stato, del comune, verifiche e tagliandi vari annuali.

Spese extra

Talvolta alle normali spese mensili e annuali prevedibili devono essere aggiunte anche spese non prevedibili, quali spese sanitarie, dentistiche o di ogni altra necessità dovesse incorrere.

Redigere un bilancio

Tra i consigli che si possono dare in fatto di budget familiare c’è la redazione di un bilancio effettivo delle entrate e delle spese mensili.

Non è necessario, chiaramente, redigere un bilancio giornalmente. L’importante è che ogni componente della famiglia abbia conoscenza e coscienza di quali sono le entrate mensili e delle relative spese.

Avere la consapevolezza di quanto si guadagna e di quanto si spende sarà di grande aiuto per attivare eventuali manovre correttive che vi consentiranno di ridurre le spese nei periodi di necessità.

Spese quotidiane

Fare attenzione alle piccole spese quotidiane che, ripetute ogni giorno, a fine mese o anno cubano sul bilancio finale.

La colazione al bar, ad esempio, se fatta tutti i giorni ha un peso decisamente importante a fine mese (ancor più a fine anno).

Porsi obiettivi

Ogni famiglia ha dei progetti. Magari non tutti, ma indubbiamente la maggior parte di questi comporta il dispendio di denaro.

Per questo è importante che la famiglia si ponga, almeno periodicamente, degli obiettivi riguardanti eventuali spese extra che potrebbero dover essere sostenute. Tra queste potrebbero esserci l’acquisto di una macchina nuova, un viaggio, spese extra per la casa (imbiancatura, altri lavori non standard).

Foglio bianco o pc

Redigere fisicamente il proprio bilancio famigliare è molto semplice, basta un foglio di carta o un programma standard del pc.

Sopratutto se si utilizza il pc l’aggiornamento del proprio bilancio sarà semplicissimo e questo permetterà a ognuno di rendersi conto delle spese per le varie voci, le entrate etc.

La gestione a pc del proprio budget famigliare consente a ogni componente (genitori) di potervi accedere, di gestirlo in futuro, di fare previsioni e condividere con gli altri componenti del nucleo famigliare situazioni, problematiche e azioni.

Risparmi e investimenti

Altrettanto importante è avere la consapevolezza di quanti soldi si mettono da parte, in qualsiasi forma di risparmio si voglia considerare e investire.

Risparmiare denaro, nel momento in cui si ha la possibilità di farlo, permette all’intera famiglia di goderne in momenti di bisogno.

Nessuno, infatti, conosce il futuro, l’andamento delle cose né può sapere se ci saranno o meno imprevisti.

I risparmi rappresentano quindi l’eventuale piano B da mettere in atto in caso di necessità. Tutte le famiglie, prima o poi, devono far fronte a necessità e spese impreviste. Avere dunque a disposizione del denaro da poter utilizzare permette di compensare proprio l’eventuale mancanza di entrate e coprire spese extra non programmate né programmabili.

Gli investimenti sono importanti per far fruttare eventuali entrate extra (altrettanto impreviste o non programmate, quali eredità o premi produzione o aumenti di stipendi).

Investire però può anche, semplicemente, voler dire non lasciare sui conti correnti troppo denaro che sarebbe causa di aumenti dei costi stessi dei conti in banca.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
Prozis Isoflavoni di Soia 750 mg 90 capsule
17.99 €
Compra ora