Viaggiare coi bambini: marsupio o zaino?

Sia il marsupio che lo zaino sono degli ottimi strumenti per portare i bambini con se quando si viaggia: vediamo quali sono i vantaggi e gli svantaggi di entrambi.

Molti genitori quando scelgono di viaggiare con i propri bambini si trovano a dover scegliere tra un sistema pratico e comodo per spostarsi in città, sui mezzi o per le passeggiate. Il marsupio e lo zaino sono sicuramente le soluzioni ideali per viaggiare con i bambini, tuttavia, molti genitori non sanno quale dei due preferire.

Per questa ragione, prima di acquistare uno di questi dispositivi è consigliabile valutarne le caratteristiche, considerare l’età del bambino e quale dei due possa risultare più confortevole.

Viaggiare con i bambini: la differenza tra marsupio e zaino

Seppur apparentemente intuitiva, la differenza tra marsupio e zaino per bambini risulta sostanziale in alcune caratteristiche. In primo luogo, come suggerisce il nome, il marsupio permette di inserire il bambino sul lato anteriore della mamma o del papà.

Advertisements

Viceversa, lo zaino viene indossato sulle spalle e prevede che il piccolo abbia il viso rivolto verso la schiena del genitore.

Allo stesso modo, l’aggancio del marsupio rispetto a quello dello zaino risulta piuttosto differente. Il primo prevede l’allaccio delle fasce posteriormente, viceversa, il secondo, un tradizionale sistema di spallacci.

Per quanto riguarda la forma, il marsupio può essere realizzato in una versione fascia oppure in una classica versione in tessuto semi-rigido che non prevede alcun intreccio.

Lo zaino, invece presenta un design piuttosto uniforme per tutte le aziende produttrici. In ultima analisi, è opportuno considerare che lo zaino può essere usato dalla nascita del bambino fino al raggiungimento dei 4-5 anni mentre, il marsupio, è più adatto per i neonati o bambini di 1 o 2 anni. Infatti, il peso del bambino nel marsupio, potrebbe risultare eccessivo, sovraccaricando notevolmente la schiena e le spalle della mamma o del papà.

I vantaggi e svantaggi dello zaino

Come accennato, sia il marsupio che lo zaino posseggono differenti vantaggi e svantaggi. Per ciò che concerne lo zaino i pro sono:

  • possono contenere bambini fino a circa 18 kg;
  • presenza della capottina che protegge il piccolo dal sole ed eventualmente dalla pioggia;
  • presenza di tasche che consentono di portare con sè tutto il necessario.

I contro, invece, sono:

  • ideale per bambini dai 6/7 mesi in su poiché è necessario che si siedano e stiano dritti con la schiena;
  • possibilità che il bambino muovendosi causi spostamenti del baricentro e dunque affatichi chi porta lo zaino sulle spalle.

I vantaggi e svantaggi del marsupio

Anche il marsupio, proprio come lo zaino, ha i suoi pro e i suoi contro. Coloro che hanno utilizzato questo accessorio con i bambini hanno inserito tra i vantaggi:

  • possibilità di portare il bambino fronte mamma;
  • possibilità di posizionare il piccolo nella posizione cosiddetta a rana che non grava sulla colonna vertebrale;
  • possibilità di portarvi bambini molto piccoli, anche sotto i 6 mesi,
    peso leggero (anche meno di 1 kg).

Per ciò che concerne gli svantaggi del marsupio questi sono:

  • assenza di tasche e dunque la necessità di portare con sè altri zaini o borse con il necessario;
  • assenza di capottina o protezione dai raggi del sole e dalle intemperie;
  • adatto prevalentemente ai neonati.

È meglio scegliere il marsupio o lo zaino?

Analizzati i pro e i contro e i dettagli dello zaino e del marsupio è possibile sostenere che la soluzione migliore per il viaggio è lo zaino. Questo dispositivo, oltre a bilanciare perfettamente il peso del bambino sulla schiena della mamma o del papà, può essere utilizzato dai primi giorni di vita fino al compimento dei 4/5 anni (in base al peso).

Non solo, durante i viaggi potrebbe risultare scomodo avere un ingombro nella parte anteriore del corpo soprattutto se si devono trasportare bagagli, borse o anche semplicemente per consultare una cartina o il cellulare. Proprio per questo posizionare il piccolo, in maniera sicura, alle proprie spalle permetterà di gravare il meno possibile sulla schiena del genitore permettendo allo stesso tempo di gestire correttamente le eventualità di un viaggio.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Smalto in gravidanza: quali sono i rischi da evitare

Gli spettacoli dei delfini di Oltremare: cosa sono?

Leggi anche
  • Idee originali san valentino 2015 per tuo maritoWeekend romantico San Valentino Venezia con i bambini
  • Weekend romantico San Valentino Parigi con i bambiniWeekend romantico San Valentino Parigi con i bambini
  • neonato in aereoVolo intercontinentale con neonato
  • Vivere la natura con i bambiniVivere la natura con i bambini
  • 
    Loading...
  • Viaggio in inghilterra con famigliaViaggio in Inghilterra con la famiglia: cosa visitare

    Un viaggio in Inghilterra con la famiglia è un’esperienza stupenda da vivere grazie alle attrazioni e tutti i posti che il paese offre. Si possono organizzare moltissime visite in tutto il territorio inglese che i bambini adoreranno.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.