Trentasettesima settimana di gravidanza: tutti i dettagli

Cerca di riconoscere le fasi del travaglio e sii preparata.

Sei alla trentasettesima settimana di gravidanza? Ormai manca poco al grande giorno, ed è necessario prepararti e informarti quanto più possibile.

Ecco tutti i sintomi e i dettagli fondamentali.

I punti salienti di questa settimana

Nessun rallentamento

Meno spazio non dovrebbe significare meno calci, quindi chiama il tuo medico se noti una diminuzione.

Segni di travaglio

Saprai di essere in travaglio quando le contrazioni saranno più forti, più lunghe e più frequenti.

Installazione del seggiolino

Molte persone sbagliano. Vai in una stazione di controllo con tecnici certificati che possono insegnarti come installarlo correttamente.

Quanti mesi sono 37 settimane?

Sei al nono mese!

Sviluppo del bambino alla trentasettesima settimana di gravidanza

Non ancora a termine

La tua data di scadenza si sta avvicinando, ma i medici non considerano il tuo bambino “a termine” fino a 39 settimane.

Passare le prossime due settimane nell’utero permette al cervello e ai polmoni del tuo bambino di maturare completamente. Quindi se stai pensando di fare un cesareo, per esempio, il tuo medico lo programmerà non prima di 39 settimane, a meno che non ci sia una ragione medica per intervenire prima.

I capelli del bambino: cosa aspettarsi

Molti bambini hanno una testa piena di capelli alla nascita, con ciocche abbastanza lunghe.

Naturalmente, alcuni bambini hanno solo la peluria. Non sorprenderti se i capelli del tuo bambino non sono dello stesso colore dei tuoi. In ogni caso, potrebbe cadere tutto e ricrescere di un colore diverso.

Scalcia ancora

Dato che è così comodo nel tuo grembo, il tuo bambino non sta più facendo molte capriole, ma la quantità di calci dovrebbe rimanere più o meno la stessa.

trentasettesima settimana di gravidanza dettagli

Sintomi alla trentasettesima settimana di gravidanza

Contrazioni di Braxton Hicks

Le contrazioni di Braxton Hicks possono essere più frequenti ora e possono durare più a lungo ed essere più fastidiose.

Perdite vaginali o spotting

Potresti notare un aumento delle perdite vaginali. Se vedi del muco con una piccola quantità di sangue, il travaglio è probabilmente a pochi giorni di distanza o meno. Se hai spotting o sanguinamenti più pesanti, chiama immediatamente il tuo medico o l’ostetrica.

Un sacco di calci

Continua a monitorare i movimenti del tuo bambino e fai sapere immediatamente al tuo operatore sanitario se noti una diminuzione. Anche se il tuo bambino sta diventando accogliente, dovrebbe essere ancora attivo come prima.

Lista di controllo alla trentasettesima settimana di gravidanza

Sapere cosa fare quando inizia il travaglio

Chiedi al tuo medico o all’ostetrica una serie di linee guida chiare su quando chiamare e quando dirigersi verso l’ospedale o il centro nascita.

Fai una lista di controllo del bambino

Cerca di capire a chi vorrai dirlo subito dopo l’arrivo del tuo bambino (o quando entrerai in travaglio) e come diffondere la notizia. Potresti pubblicare aggiornamenti sui tuoi account di social media, chiamare, mandare messaggi o email per comunicare la grande notizia.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Trentaseiesima settimana di gravidanza: tutti i dettagli

Trentottesima settimana di gravidanza: tutti i dettagli

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • Loading...
  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media