Contusione o rottura del coccige durante il parto: cosa sapere

Un osso sacro contuso di solito guarisce da solo in poche settimane.

La pressione di un bambino che passa attraverso il canale del parto può portare a una rottura del coccige. Le fratture non sono comuni, ma alcune donne sentono un ‘crack’ o un ‘pop’ quando il loro coccige si rompe. L’osso sacro (o coccige) è costituito dalle ultime tre o cinque vertebre della colonna vertebrale – per la maggior parte delle persone sono quattro.

La vertebra superiore del coccige può essere fusa o meno con quella sottostante, ma le tre vertebre inferiori sono solitamente fuse insieme. Alcuni muscoli pelvici e legamenti si attaccano al coccige.

C’è un’articolazione tra il coccige e l’osso sacro che di solito permette un movimento limitato. È più probabile che ti faccia male al coccige durante il parto se il tuo bambino è molto grande o in una posizione strana, o se il tuo bacino è molto stretto o di forma strana.

Anche la forma e la mobilità del coccige possono infatti giocare un ruolo essenziale. Le donne che si sono precedentemente ferite il coccige hanno un rischio maggiore di ferirsi di nuovo durante un parto vaginale.

Come ci si sente?

Se ti sei ferita al coccige, potresti avere una sensazione di indolenzimento generale in quell’area e un dolore che tende ad essere più forte quando sei seduta. Puoi sentire dolore quando ti alzi o se ti sforzi per defecare.

Come si diagnostica?

Se dici al tuo medico che hai dolore nella zona del coccige, ti farà alcune domande e farà un esame fisico, sia esterno che interno (rettale). In alcuni casi, può anche mandarti a fare una radiografia, che può essere utile per fare la diagnosi.

Come viene trattata la rottura del coccige?

Ti verrà detto di riposare il più possibile e di tenere un impacco di ghiaccio sulla zona dolente più volte al giorno per i primi giorni, in modo da ridurre il gonfiore e il dolore. Il tuo medico probabilmente ti prescriverà anche un antinfiammatorio non steroideo come l’ibuprofene per ridurre il gonfiore e il dolore. Sdraiarsi sul fianco sarà probabilmente la posizione più comoda.

Se il dolore è ancora insopportabile dopo una settimana circa, assicurati di dirlo al tuo medico; potrebbe prescriverti un antidolorifico più forte. Se stai allattando, assicurati che lo sappia in modo che possa prescriverti farmaci considerati sicuri per il tuo neonato. Quando devi sederti, un cuscino a forma di ciambella può aiutarti, ma potresti scoprire che peggiora il dolore. Alcune donne usano uno speciale cuscino a forma di cuneo che le fa piegare leggermente in avanti. Il cuscino ha un’area tagliata nella parte posteriore in modo che non ci sia pressione sul coccige.

In alcuni casi, sedersi su una superficie solida e spostare il peso da un lato all’altro può essere più comodo. La stitichezza può essere particolarmente dolorosa se hai un coccige lesionato. Assicurati di evitarla bevendo molti liquidi, mangiando molte fibre e usando un ammorbidente, se ne hai bisogno.

rottura del coccige durante il parto

Quanto tempo ci vuole per guarire?

Un osso sacro contuso di solito guarisce da solo in poche settimane. Una frattura richiede generalmente fino a otto settimane per guarire, anche se potresti avere un dolore più duraturo a causa dell’infiammazione dei muscoli e dei legamenti circostanti o della tensione cronica dei muscoli del pavimento pelvico. Se continui ad avere dolore, il tuo medico può indirizzarti a uno specialista. Il trattamento può includere terapia fisica o iniezioni di steroidi e anestetici.

In rari casi di grave dolore cronico che non risponde al trattamento conservativo, il medico può raccomandare un intervento chirurgico. Tuttavia, la chirurgia non sempre funziona e comporta un rischio di complicazioni.

Cosa devo sapere per le gravidanze future?

Se rimani incinta, fai sapere al tuo medico se hai avuto una rottura del coccige durante un parto precedente. Insieme, potete discutere i pro e i contro del tentativo di partorire vaginalmente o di optare per un cesareo questa volta.

Se in precedenza si è rotta l’osso sacro facendo nascere un bambino molto grande, ma il tuo secondo figlio sembra molto più piccolo, può decidere di optare per un parto vaginale. Se lo fai, provare diverse posizioni per il parto può aiutarti ad evitare di danneggiare nuovamente l’area, ma non c’è alcuna garanzia che non accada di nuovo.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Quando posso viaggiare dopo il parto?

Come posso sbarazzarmi delle smagliature?

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media