Notizie.it logo

Quali posizioni migliori per rimanere incinta

Quali posizioni migliori per rimanere incinta

La ricerca di un bambino può essere l’occasione per una coppia di vivere la vita sessuale con maggiore intensità.

Anche se il periodo più fertile corrisponde ai 2 o 3 giorni che precedono l’ovulazione fino al giorno stesso in cui viene rilasciato l’ovulo, si può restare incinte in qualsiasi momento del ciclo, perché può capitare di ovulare in anticipo o in ritardo rispetto al momento previsto, per cui è necessario avere rapporti almeno 3 volte a settimana per aumentare le probabilità di riuscita.

Una domanda che molte coppie si pongono è: ci sono delle posizioni più favorevoli al concepimento? Alcuni studiosi hanno tentato di condurre delle ricerche in merito alla questione e, anche se in realtà non è stata elaborata nessuna teoria assoluta, hanno osservato che due sono le posizioni che potrebbero facilitare l’incontro degli spermatozoi con l’ovulo. La prima è la classica posizione detta “del missionario” in cui l’uomo si pone al di sopra della donna, in questo modo si favorisce una penetrazione profonda e la punta del pene si avvicina molto alla cervice, gli spermatozoi rimangono intrappolati nel muco cervicale fertile, sono in grado di vivere fino a 3 giorni all’interno della vagina e sono pronti per la fecondazione.

L’altra posizione consigliata è quella in cui la donna si lascia penetrare ponendosi a quattro zampe, il partner si pone alle spalle della compagna e anche in questo caso l’organo maschile riesce ad arrivare meglio alla cavità uterina dove viene depositato lo sperma mediante l’eiaculazione.

Fare sesso in piedi o con la donna al di sopra dell’uomo, sono posizioni sfavorevoli in quanto il pene potrebbe non avvicinarsi abbastanza all’utero. Tuttavia se la qualità del liquido seminale è apprezzabile e se gli spermatozoi hanno una buona motilità, qualsiasi posizione è valida per concepire.

Per quanto riguarda l’orgasmo è ovvio che per l’uomo è fondamentale per fecondare, mentre per lei si tratta solo di puro piacere, anche se non riesce a raggiungerlo può comunque restare incinta, ciò nonostante secondo alcuni studi le contrazioni delle pareti vaginali e dell’utero, che diventano massime in fase di orgasmo, possono dare una spinta agli spermatozoi nella risalita delle tube di Falloppio. Un consiglio che danno spesso le nonne alle donne in cerca di una gravidanza è di restare sdraiate per almeno dieci minuti dopo aver fatto l’amore o addirittura di restare per un po’ di tempo con le gambe sollevate per far incanalare una maggior quantità di sperma nell’apertura cervicale.

Tale teoria non ha nessuna valenza scientifica, in quanto in ogni eiaculato vi sono milioni di spermatozoi e anche se ci si alza subito dopo il rapporto, resta comunque sulla cervice una quantità sufficiente per la fecondazione, se però avete un po’ di tempo per rilassarvi dopo aver vissuto un momento di intimità con il vostro lui, potete provare a seguire il consiglio e magari la cicogna arriva davvero.

© Riproduzione riservata
Leggi anche