Preparazione all’esame prenatale: cosa sapere

Non pensare che il test di gravidanza sia l'unica prova che devi superare: ce ne sono ancora molte altre...

L’esame prenatale è molto importante e ti permetterà di proteggere il tuo bambino in modo sicuro ed efficace. Ecco a quali test sarai sottoposta…

Test di routine

La tua prima visita dal medico o dall’ostetrica includerà un esame fisico e una serie di documenti per esaminare la tua storia familiare, le condizioni di salute attuali e i fattori di rischio.

Dovrai anche fare un esame delle urine e del sangue. Questi test standard cercheranno problemi che potrebbero influenzare la tua gravidanza come infezioni, STD, anemia e diabete.

Abituati a fare la pipì in una tazza perché la farai spesso. Un’analisi delle urine dice al tuo medico se stai lottando contro un’infezione, hai livelli di glucosio alti (un indicatore di diabete indotto dalla gravidanza) o sei a più alto rischio di preeclampsia, un problema serio durante la gravidanza che causa pressione alta.

Screening del glucosio e test di tolleranza al glucosio, da 24 a 28 settimane

Arriverai al tuo appuntamento e ti verrà data una bevanda piena di glucosio. Un’ora dopo ti verrà prelevato il sangue per controllare i tuoi livelli di glucosio. Se lo screening iniziale mostra un risultato più alto del normale, ti verrà chiesto di tornare per un test più approfondito chiamato test di tolleranza al glucosio.

Screening dello streptococco di gruppo B (GBS), da 35 a 37 settimane

Il tuo ginecologo farà un tampone nella tua zona vaginale per verificare la presenza di un tipo di batteri di cui molte donne incinte sono portatrici. Il batterio può essere passato al tuo bambino durante il parto vaginale, e anche se non causa sintomi e non colpisce la maggior parte dei bambini, può causare la malattia di alcuni neonati. Se sei positiva al test per il batterio, riceverai degli antibiotici all’inizio del travaglio.

Test genetici

All’inizio dell’esame prenatale ti sarà data la possibilità di sottoporti a test di screening per cercare disturbi genetici. Gli screening cercano alcune anomalie e i risultati sono una stima del fatto che il tuo bambino sia a maggior rischio per le condizioni mediche associate. Procedere con lo screening genetico dipende solo da te.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Problemi di concepimento: preziosi consigli

Preziose regole per mangiare sushi in gravidanza

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media