Notizie.it logo

I migliori rimedi naturali per il mollusco contagioso

Mollusco contagioso

In questa mini-guida scopriremo insieme, che cos’è il mollusco contagioso e quali sono i migliori rimedi naturali. Il mollusco contagioso o MC è un’infezione virale, che porta alla formazione di protuberanze sulla pelle. La medicina ha individuato e suddiviso 4 tipi di virus riconducibili al mollusco contagioso e sono indicati con le sigle MCV-1, MCV-2, MCV-3 ed MCV-4.

Il primo tipo di virus, l’ MCV-1 è il più frequente e colpisce soprattutto i bambini, mentre l’MCV-2 è più raro e colpisce gli adulti. Come si trasmette il mollusco contagioso? Tramite contatto diretto tra le pelle di due persone o venendo a contatto con oggetti infetti, come giocattoli, vestiti o asciugamani. Negli adulti il contagio è possibile anche tramite rapporti sessuali. Nei bambini il contagio da mollusco è maggiormente frequente se soffrono di dermatite atopica. Lo sfogo che si presenta a seguito del contagio è solitamente indolore, ma possono verificarsi alcuni sintomi, scopriamoli insieme.

Molluschi della pelle

I segni più evidenti del mollusco contagioso sono le papule, simili a piccoli rilievi solidi di colore rosa o bianco, alcune volte attorno ad esse si creano degli aloni di colore rosso.

Il loro diametro non supera mai i 3 cm, anche se nella stragrande maggioranza dei casi sono di 3/5 mm. Queste papule possono comparire sia singolarmente, che in gruppo che in fila e normalmente si sviluppano tra i 2 ed i 20 molluschi. Possono comparire in qualsiasi parte della pelle, anche se nei bambini i molluschi compaiono di solito su petto, pancia, braccia, gambe e viso. Negli adulti invece di solito compaiono nella zona genitale ed anale, molto raramente intorno agli occhi e bocca.

Come anticipato prima, generalmente la comparsa di queste papule non provoca dolore, tuttavia possono verificarsi prurito, rossore e gonfiore. Una raccomandazione, queste lesioni della pelle non vanno toccate, né tanto meno grattate, per evitare di provocare lesioni che potrebbero peggiorare la situazione del’infezione. Tuttavia questo virus non è assolutamente pericoloso, ma solo fastidioso ed in alcuni casi ove è particolarmente esteso una condizione antiestetica di disagio.

Mollusco contagioso rimedi naturali

Normalmente il dermatologo individua facilmente il mollusco contagioso, senza la necessità di ricorrere ad esami particolari.

Una volta individuato il virus il medico specialista deciderà come intervenire per evitare che il virus si diffonda su tutto il corpo, che ci sia il contagio con altre persone e che provochi effetti particolarmente indesiderati in persone con un sistema immunitario indebolito. Tra le cure tra cui il dermatologo potrà scegliere ci sono il trattamento di criochirurgia, ossia il congelamento delle papule tramite azoto liquido, il raschiamento attraverso uno strumento molto simile ad un cucchiaio , che asporta le lesioni o infine con il laser pulsato, che distrugge le cellule che compongono la lesione. Il tipo di cura o intervento scelto dipende da diversi fattori, come età, condizioni di salute, estensione lesioni o collocazione.

Impacchi a base di oli essenziali

Il mollusco contagioso può guarire anche senza trattamento o utilizzando dei rimedi naturali. Tra questi sembra che fare impacchi a base di oli essenziali, riduca le dimensioni delle papule e favorisca la guarigione naturale del mollusco contagioso. Secondo recenti studi effettuati dal Center for Biomedical Research, gli oli che favorirebbero la guarigione dal virus sarebbero gli oli essenziali estratti da limone e mirto, disciolti in olio d’oliva.

Non solo, anche il cosiddetto Tea tree oil, assieme allo iodio organico, sembra avere effetti miracolosi per la scomparsa del mollusco. Infine l’aceto di mele e l’aglio, sono tra i rimedi della nonna più utilizzati per combattere e fermare il mollusco contagioso, a causa delle loro proprietà antibatteriche e disinfettanti.

Oltre alle cure, siano esse interventi dermatologici o rimedi naturali, al momento non sono state riscontrati particolari cambiamenti al mollusco contagioso, mangiando un determinato cibo piuttosto che un’altro. Tuttavia è sempre meglio, seguire una dieta sana ed equilibrata, accompagnata da regolare esercizio fisico. Infine se contagiati dal virus del mollusco, ricordarsi di non grattarsi o graffiarsi, evitare di utilizzare o maneggiare asciugamani, vestiti o altro venuti a contatto con il soggetto che ha contratto il virus ed utilizzare sempre il preservativo durante i rapporti sessuali.

Al contrario ricordarsi sempre di lavare bene le mani, anche per evitare il contatto e la diffusione del virus in altre zone del corpo, coprire le lesioni con bende sterile per evitare il contagio ed evitare luoghi affollati o ambienti particolarmente frequentati ed umidi come piscine o palestre.

Ricordiamo poi infine che il periodo di incubazione del mollusco contagioso varia dalle due alle quattro settimane, poi è in grado di penetrare la pelle in profondità e manifestarsi con la comparsa appunto delle lesioni o papule,, che si manifesta solamente su pelle e mucose, ma non attacca in alcun modo gli organi interni del corpo.

Su amazon sono disponibili numerosi prodotti per contrastare il mollusco contagioso. Ne segnaliamo i più noti

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
LGV Telaio per Arrampicata in Metallo Gioco da Esterni Giardino ...
139.9 €
Compra ora
HAPPY HOP Gonfiabile CUCCIOLANDIA - HAPPY HOP
659.95 €
Compra ora