Migliori rimedi per l’alito cattivo nei bambini

alito cattivo

L’alito cattivo può essere una problematica che insorge anche nei bambini. Quali sono le cause e i possibili rimedi dell’alitosi? Ci sono molti rimedi naturali che possono essere presi in considerazione.

Alito cattivo bambini

L’alito cattivo nei bambini può essere una spia di un problema serio, ma non sempre è così. Per questo, non serve allarmarsi, ma cercare di capire quali siano le cause. I bambino non prendono certo in considerazione la presenza di alitosi come invece fanno gli adulti. Ecco perché, spesso, questo problema è sottovalutato dai genitori, che subito non si accorgono dell’entità della situazione.

Alito cattivo cause

Quali sono, in sostanza, le cause dell’alito cattivo? Spesso i bambini non hanno una corretta igiene orale, cosa che può favorire l’insorgere dell’alitosi. In questo caso, è sufficiente sorvegliare un po’ i bambini nell’attività di pulizia dei denti e sollecitarli nella stessa. L’uso corretto di spazzolino e dentifricio, tenendo in considerazione anche la pulizia della lingua, spesso può bastare.

Può essere utile un collutorio rinfrescante e, se i bambini sono già grandicelli, anche l’uso del filo interdentale.

Anche il mal di gola, come la presenza di tonsillite o placche, può favorire l’insorgere del problema. In questo caso, è utile sentire il medico curante. Da considerare anche la presenza di problematiche intestinali, legate ad esempio ad una cattiva digestione. Infine, dobbiamo considerare che uno dei motivi più comuni nei bambini è l’acetone. Si tratta di una patologia che viene chiamata anche con il nome di chetosi o acetonemia. E’ causata da digiuni prolungati, sforzi eccessivi, uso eccessivo di cibi grassi e anche stati febbrili prolungati. In genere non sono necessari farmaci, ma una dieta sana prescritta dal pediatra.

Alitosi rimedi

Esistono moltissimi rimedi naturali per l’alitosi. Vediamone alcuni adatti anche ai bambini. L’uso di olio essenziale di tea tree, ad esempio, può essere utile per arginare il problema.

Esso è un potente battericida e si può direttamente versarne qualche goccia sullo spazzolino, al momento di lavarsi i denti. Per i bambini più grandicelli, invece, può essere utile ricorrere a caramelle al mentolo, ma anche ai chiodi di garofano. Questi sono, infatti, da masticare al momento del bisogno, senza doverli ingerire. Si possono utilizzare degli infusi da usare come collutorio, una volta che questo sarà freddo, con un cucchiaino di spezia per ogni bicchiere, facendo infusione per circa dieci minuti.

Occhio anche all’alimentazione. Vi sono dei cibi che, se consumati in quantità, possono provocare alitosi. Un esempio sono lo zucchero, il latte, i cibi fitti e speziati. Utile anche non consumare troppe proteine animali e grassi saturi sempre di origine animale. L’uso di frutta, verdura, fibre e acqua, invece, può migliorare sensibilmente il problema.

Vi segnaliamo di seguito i 2 migliori prodotti per combattere l’alitosi

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ginger-sickness-125104224-resizedZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Littlelife Portamerenda termico - LittleLife - Pinguino
23 €
Compra ora
Avent Linea Igiene Accessori Neonato Sterilizzatore a Vapore ...
28.07 €
35.99 € -22 %
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora
Innofit Linea Termica Puppy Tigrotto Scaldabile in Forno ...
22.41 €
24.9 € -10 %
Compra ora