Influenza: come comportarsi e curarla velocemente

influenza

L’influenza è una malattia di origine virale che contagia milioni di persone ogni anno. Come si cura e quali sono i suoi sintomi? Che tipi di rimedi possiamo adottare per debellarla in poco tempo e con successo?

Virus influenza

I virus dell’influenza variano ogni anno. E’ per questo che, ogni autunno, è disponibile un vaccino differente dall’anno precedente. Tali forme virali hanno, infatti, la caratteristica di mutare e di contagiare, quindi, tante più persone possibili. Accanto all’influenza vera e propria, vi sono un sacco di forme parainfluenzali. Il vaccino non copre queste ultime forte, anche se hanno sintomi molto simili rispetto a quella classica.

L’influenza vera e propria ha un’incidenza che va da novembre a marzo in genere (ovvero nei mesi più freddi dell’anno). I virus parainfluenzali, invece, sono presenti dodici mesi all’anno. Quella che viene definita come influenza ha dei sintomi facilmente riconoscibili.

Sintomi influenza

Sono molti i sintomi dell’influenza, che sono però simili anche ad altri tipi di malattie.

L’esordio improvviso della febbre alta è uno dei sintomi che ci fanno capire che siamo in presenza di influenza e non di un’altra malattia da raffreddamento. Può essere presente la tosse, il mal di testa, la stanchezza e debolezza, brividi di freddo, dolori addominali, dolori muscolari ed articolari, nausea e vomito o diarrea (soprattutto nei bambini), mal di gola, raffreddore e continui starnuti, perdita di appetito.

Contro l’influenza, non ci sono cure, se non la prevenzione. E’ inutile, infatti, pensare di curare l’influenza con gli antibiotici. Gli antibiotici servono solo per le malattie di tipo batterico. Essendo l’influenza di origine virale, questa non può essere debellata con tali medicine. Si può, però, assumere antidolorifici per ridurre i fastidi o antipiretici per abbassare la febbre.

Migliori 3 rimedi efficaci

Esistono molti rimedi che possono essere efficaci contro l’influenza. Vediamo i tre più indicati. Li possiamo acquistare in farmacia, in erboristeria, oppure su internet, in siti specializzati come Amazon.

  • Estratto di echinacea purpurea

L’echinacea è una pianta che da sempre è conosciuta per le sue proprietà.

Qui la ritroviamo in ben 120 capsule, in vendita a circa 18 euro. Il prodotto è scontato del 41%. E’ ottimo sia per l’influenza, sia per il raffreddore o per la cistite, oltre a servire ad aumentare le naturali difese immunitarie dell’organismo. Si consiglia di assumere una capsula al giorno, con abbondante acqua. E’ un prodotto che può essere utilizzato anche da vegetariani o vegani, in quanto non contiene elementi di origine animale. Inoltre, non contiene nemmeno il glutine, quindi è ottimo per i celiaci.

  • Esi immuniflor integratore alimentare

Si tratta di un prodotto che aumenta le difese immunitarie in modo naturale. Su Amazon lo troviamo in vendita a circa 12 euro, con uno sconto di quasi il 10%. E’ un integratore a base di echinacea, ma anche vitamina C, miele di manuka, fermenti tindalizzati, uncaria. Utilissimo per proteggersi dai malanni di stagione.

  • Zinco picolinato con vitamina C

Sono ben 120 capsule, ad un costo di circa 10 euro.

Il prodotto presenta circa l’8% di sconto su Amazon. Il prodotto ha un’ottima biodisponibilità. Contiene zinco con vitamina C, senza additivi ed eccipienti, ad eccezione della cellulosa. Tali capsule sono utilizzabili da molte persone, perché non presentano lattosio, fruttosio, glutine, coloranti, allergeni o aromatizzanti. Non contiene nemmeno sostanze che non possono essere consumate dai vegani.

Sinusite

Differente dall’influenza è la sinusite. Con essa si intende, infatti, l’infiammazione dei seni paranasali. I sintomi possono essere comuni a quelli dell’influenza, tuttavia la seconda dura di meno. La sinusite è caratterizzata dal dolore ai seni frontali e mascellari. Si avverte, inoltre, dolore alle arcate sopraccigliari e agli zigomi. Spesso è accompagnata da cefalea, febbre e fuoriuscita di muco molto denso dal naso. Quando dura per molto tempo, ad esempio varie settimane, si parla allora di sinusite cronica.

Questa provoca ostruzione, congestione e gocciolamento nasale. Se di natura batterica, ci vogliono gli antibiotici per debellarla.

Se, invece, è di origine allergica, è necessario eliminare le fonti allergeniche o fare uso di antistaminici. Esiste, poi, anche quella di tipo virale, che deriva cioè da un virus. In ipotesi più rare, invece, può essere provocata da un fungo: in questi casi, per eliminarla servirà un farmaco antifungino. La diagnosi di sinusite deve essere fatta da un medico, o di base o otorinolaringoiatra. Spesso, sono richieste ulteriori indagini, come una TAC o una rinoscopia.

© Riproduzione riservata
Leggi anche
  • ginger-sickness-125104224-resizedZenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Littlelife Portamerenda termico - LittleLife - Pinguino
23 €
Compra ora
Avent Linea Igiene Accessori Neonato Sterilizzatore a Vapore ...
28.07 €
35.99 € -22 %
Compra ora
Foppapedretti Segg. Auto Babyroad
63 €
77 € -18 %
Compra ora
Innofit Linea Termica Puppy Tigrotto Scaldabile in Forno ...
22.41 €
24.9 € -10 %
Compra ora