Secondo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Superato il periodo più delicato, i mesi che seguono sono ricchi di cambiamenti: cosa sapere sul secondo trimestre di gravidanza.

Il secondo trimestre di gravidanza è il momento in cui comincia a stabilirsi una vera e proprio relazione tra la futura mamma e il bambino, le abitudini cambiano e il sostegno di una brava ostetrica diviene fondamentale. Innanzitutto il primo trimestre si è concluso e quindi si è notevolmente ridotto il rischio di aborto spontaneo.

Cosa sapere sul secondo trimestre di gravidanza?

Secondo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Il secondo trimestre di gravidanza inizia dalla 14esima settimana di gravidanza e termina alla 27esima settimana. Sono tre mesi molto importanti, dove la mamma inizia a organizzarsi e a realizzare quello che accadrà.

I sintomi

Dopo l’enorme scombussolamento dei primi tre mesi le cose cominciano ad andare meglio e infatti nausea e vomito iniziano a ridursi.

Il fisico, invece, cambia velocemente e la pancia non passa più inosservata. Per non prendere troppo peso è importante bere molta acqua, mangiare in maniera sana e corretta. L’utero e il seno aumentano, così come il volume del flusso sanguigno. I cambiamenti ormonali poi stimolano i melanociti a produrre melanina ed è bene proteggere la pelle dal sole. I cambiamenti a carico della circolazione potrebbero favorire l’insorgere di vertigini e solo il medico o il ginecologo possono fornire le giuste indicazioni per la gestione di questi sintomi.

I crampi alle gambe sono un altro disturbo molto comune, soprattutto di notte.

Il bambino

Dal quarto mese in poi, la futura mamma può iniziare a sentire i movimenti del bambino, già una piccola persona che manda e riceve messaggi, dorme, si agita. Il momento in cui si iniziano a percepire i movimenti fetali è variabile e dipende da molti fattori. Per esempio, può dipendere dalla posizione della placenta o dal numero di bambini che la donna ha già avuto.

Ogni bambino compie movimenti diversi e peculiari, sia nella frequenza sia nei modi e la futura mamma imparerà a riconoscerli.

Alimentazione

Per quanto riguarda l’alimentazione, bisogna stare attente al sale che aumenta la ritenzione idrica e causa gonfiori agli arti. In queste settimane possono essere presenti disturbi digestivi, stitichezza, sonnolenza oppure insonnia, prurito e crampi muscolari.

Gli esami

Tra gli esami più importanti da fare durante il secondo trimestre di gravidanza c’è l’ecografia morfologica che di solito viene prescritta tra la 19esima e la 21esima settimana. In questi mesi può essere effettuata l’amniocentesi o la villocentesi, due esami per diagnosticare eventuali anomalie nel feto.

I corsi di accompagnamento alla nascita

Durante questo periodo la futura mamma si informa sulla gravidanza, sul parto e sulla fase successiva alla nascita. I corsi di accompagnamento al parto, organizzati in gruppi e condotti principalmente dall’ostetrica, sono molto utili. Il lavoro in gruppo consente di aprirsi, di elaborare con più facilità ciò che accade. L’offerta dei corsi è varia e tiene in considerazione la maggiore predisposizione della futura mamma al lavoro corporeo a terra o in acqua.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Primo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Terzo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.