Primo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Primo trimestre di gravidanza, cosa sapere? I consigli utili per vivere con consapevolezza i primi mesi.

Nel primo trimestre di gravidanza ci sono grandi cambiamenti. Il corpo e la mente della donna cominciano ad adattarsi ai cambiamenti in arrivo, non sempre semplici da gestire. Essere consapevoli di ciò che succede aiuta a vivere questo momento con più serenità le settimane iniziali.

I primi tre mesi sono particolarmente delicati, perché si tratta della fase in cui lo zigote darà origine all’embrione: ecco cosa sapere.

Primo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Il primo trimestre è la fase più importante per il successivo proseguimento della gravidanza. Ancora prima del ritardo mestruale e del test di gravidanza positivo, gli ormoni, estrogeni e progesterone, aumentano portando i primi cambiamenti nel corpo. Solo con il ritardo del ciclo iniziano, però, i primi segni visibili insieme all’aumento del seno, alla nausea, ai cambiamenti nella sensibilità di gusto e olfatto.

Innanzitutto nel primo trimestre e per tutta la gravidanza bisogna assumere l’acido folico per evitare malformazioni nel feto. Cosa sapere, inoltre, riguardo al primo trimestre di gravidanza?

I sintomi

Con grande trepidazione le donne si mettono subito in ascolto del proprio corpo, a caccia dei piccoli sintomi che sveli loro la presenza di quello che sentono già come il bambino. Non sempre tutto va nel verso giusto e capita che nel primo trimestre l’aborto precoce sia un fenomeno abbastanza frequente.

È importante sapere che la fuoriuscita di una modesta quantità di sangue non sia un fenomeno raro nelle prime settimane. La causa potrebbe essere un fatto innocuo, cioè l’annidamento dell’embrione nell’utero e alle oscillazioni ormonali tipiche delle prime fasi della gravidanza. Il primo trimestre è in genere accompagnato da sintomi molto generici, come tensione mammaria e crampi addominali, del tutto simili a quelli dell’imminente arrivo delle mestruazioni. Verso la sesta-ottava settimana l’utero aumenta di volume, intorno alla decima inizia ad aumentare il peso, il seno cresce e dà una sensazione di tensione.

C’è molto stimolo a urinare e la nausea si attenuerà solo verso la fine dei tre mesi. La pressione si abbassa e la voglia di dormire e i battiti cardiaci aumentano.

Le settimane

Il primo trimestre di gravidanza comincia nel momento del concepimento e si conclude alla dodicesima settimana e 6 giorni. In particolare:

  • primo mese: inizia il primo giorno delle ultime mestruazioni e finisce a 4 settimane e 3 giorni;
  • secondo mese: da 4 settimane e 4 giorni a 8 settimane e 5 giorni;
  • terzo mese: da 8 settimane e 6 giorni a 13 settimane e 1 giorno.

Il peso

Nei primi tre mesi il peso non cambia particolarmente. Si può comunque avvertire un aumento di appetito e la necessità di assecondare qualche voglia alimentare. Risulta comunque molto importante cominciare a seguire un’alimentazione sana e corretta per evitare di ingrassare subito.

I dolori

Nelle prime settimane di gravidanza sono normali dei dolori al basso ventre, molto simili a quelli legati al ciclo mestruale, così come quelli al seno.

Gli esami

Una volta effettuato il test di gravidanza il primo esame che di solito viene fatto è il dosaggio delle beta HCG. Tra la decima e la quattordicesima settimana si può fare il test di translucenza nucale per valutare la percentuale di probabilità di eventuali malformazioni nel feto. Infine, viene fatta la prima ecografia per sentire il cuoricino del piccolo che batte.

Primo trimestre di gravidanza: cosa non fare

La futura mamma deve evitare di eseguire radiografie o, se necessarie, bisogna proteggere l’addome. È importante evitare l’esposizione allo smog e ridurre fumo, alcool ed eccessi alimentari. In gravidanza sono da evitare nel limite del possibile i farmaci, ma per qualsiasi cosa si può contattare il proprio ginecologo.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Neomamme e tempo libero: i consigli degli psicologi

Secondo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.