Terzo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Nelle ultime settimane di gravidanza la futura mamma si prepara all'arrivo del bambino: cosa sapere sul terzo trimestre.

Il viaggio della gravidanza sta per terminare e per la mamma, adesso, è il momento di prepararsi al distacco dal suo bambino e di predisporre l’ambiente esterno per accoglierlo. L’altalena emotiva dei primi mesi e l’equilibrio e il benessere del secondo trimestre sono ormai alle spalle.

Le ultime settimane sono il periodo di rottura della perfetta simbiosi createsi tra mamma e figlio. Cosa sapere sul terzo trimestre di gravidanza?

Terzo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Il terzo trimestre di gravidanza inizia alla 28esima settimana e termina alla 40esima. In questi ultimi mesi il pancione è dovuto all’aumento di volume dell’utero, della placenta, del liquido amniotico e dell’irrobustimento del bambino. Quest’ultimo, infatti, comincia a posizionarsi cefalicamente, cioè a testa in giù, cioè la posizione ideale per nascere.

Quando la testa del piccolo inizia in seguito a incanalarsi, la pancia della mamma si “abbassa” e questo permette respiri profondi utili poi durante il parto. L’utero è cresciuto a tal punto che il diaframma viene sollevato variando quindi il respiro che diventa più superficiale e frequente. Un’altra conseguenza della crescita dell’utero è una compressione sullo stomaco che dunque ha meno spazio per digerire. Ciò comporta maggiori disturbi digestivi e acidità gastrica.

È in questi mesi che la mamma comincia a pensare alla nascita imminente e può insorgere nella donna una forte paura del parto.

Sintomi

Tra i sintomi degli ultimi tre mesi potrebbe esserci il mal di schiena e a volte il dolore sciatico dovuti al diverso equilibrio sulla colonna vertebrale. La futura mamma deve inoltre monitorare i movimenti del bambino, segno del suo benessere. Inoltre, possono comparire anche le prime contrazioni, cioè la preparazione del corpo al travaglio e al parto.

Alimentazione

Durante gli ultimi mesi il bambino ha bisogno di proteine e ferro, quindi ampio spazio alle uova e alla carne bianca. È consigliato anche il pesce, in particolare il pagello e la mormora, che sono ricchi di ferro.

Gli esami

Tra gli esami da eseguire durante le ultime settimane ci sono, oltre a quelli di routine, il monitoraggio del battito cardiaco fetale a partire dalla 40esima settimana. Dalla 35esima settimana in poi, inoltre, viene fatto anche il tampone vagino-rettale.

Baby shower

Gli ultimi mesi di gravidanza sono anche quelli in cui ci si può concedere un bellissimo babyshower, cioè il party per festeggiare l’arrivo del bambino. Viene di solito organizzato durante il settimo o l’ottavo mese ed è un’occasione carina per celebrare l’imminente nascita del bebè.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Secondo trimestre di gravidanza: cosa sapere

Trasmissione Coronavirus in gravidanza: è possibile?

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.