Come organizzare un baby shower perfetto: i consigli utili

Il baby shower è l'ultima tendenza in fatto di gravidanza: i consigli per organizzare un party indimenticabile.

Negli Stati Uniti il baby shower è una vera e propria tradizione. Si tratta di una festa in onore della futura mamma e del bambino che nascerà. La tradizione vuole che si organizzi solo per il primogenito, ma è sempre più frequente che si ripeti anche per i fratellini.

Questa festa sta riscuotendo molto successo anche in Italia: i consigli per come organizzare un baby shower perfetto, il party per festeggiare la gravidanza e la nascita del bebè.

Come organizzare un baby shower

Il baby shower, il party organizzato per festeggiare la futura mamma e l’imminente nascita del bebè, si organizza generalmente intorno al settimo-ottavo mese di gravidanza. Per l’organizzazione può pensarci direttamente la futura mamma, oppure come da galateo, l’iniziativa può partire dalle amiche.

Advertisements

Solitamente è una festa con pochi partecipanti e per questo motivo viene organizzata nella casa dei futuri genitori o in quella di un’amica. Dopo aver fissato il luogo e la data della festa, si può procedere con la spedizione degli inviti. Tradizione vuole che ci sia un tema che sarà comune a tutti gli elementi della festa. Per quanto riguarda l’ora, il momento della giornata più indicato è sicuramente al pomeriggio e il menù dovrebbe essere principalmente composto da dolci.

Di seguito una guida completa con i consigli migliori per un baby shower indimenticabile.

La data

Il primo passo è quello di fissare la data in cui avrà luogo il party. Generalmente si sceglie un giorno in prossimità della data del parto, ma che non sia troppo vicino in modo tale che la futura mamma non sia particolarmente stanca e che il piccolo non decida di anticipare il suo arrivo. Proprio per questo motivo, si sceglie di organizzare il party tra il settimo e l’ottavo mese di gravidanza.

Se non si tratta di una sorpresa, la festa può essere organizzata dalla futura mamma in prima persona oppure da un’agenzia di eventi a cui decidere di affidarsi. Negli Stati Uniti il galateo prevede che siano le amiche a occuparsi di questa magnifica sorpresa per sollevare la mamma dal pensiero dei preparativi. In ogni caso sarà la mamma a indicare il nome delle persone da invitare.

Il luogo e l’ora

Oltre alla data è importante scegliere il luogo in cui si svolgerà la festa. La tradizione vorrebbe che fosse la casa dei futuri genitori oppure a casa di un’amica della mamma. Nonostante ciò si può pensare di optare per un’altra location, come un bellissimo giardino incantato. In linea di massima il baby shower si svolge al pomeriggio durante l’ora della merenda. Per questo solitamente il menù prevede esclusivamente dolci, come biscotti, pasticcini, cupcake, muffin, torta decorata e così via.

Gli inviti

Per quanto riguarda gli inviti, si può decidere di scegliere i classici biglietti cartacei dando libero sfogo alla fantasia e creando grafiche che richiamino il tema della festa. In alternativa, si può scegliere di mandare gli inviti tramite email.

Il tema

La scelta del tema è molto importante, perché dovrà essere il filo conduttore di tutti gli elementi della festa, dalla torta, ai giochi, alle decorazioni, ai colori. I soggetti tra cui scegliere sono tantissimi, dalle principesse, ai ciucci, al circo, ai palloncini e alle mongolfiere. In base al tema dovrà essere addobbata la location. I colori e gli elementi del tema dovranno infatti comparire in tutto l’allestimento. I colori pastello affiancati a tonalità chiare sono il trend degli ultimi mesi.

La consegna dei regali

Il baby shower è una festa in onore della futura della mamma e del nascituro, quindi uno dei momenti più attesi è proprio la consegna dei regali. Si può optare per un regalo per il bebè e/o un pensiero per la futura mamma. Esistono anche delle idee-regalo pensate ad hoc per questa occasione. La più famosa è la torta di pannolini, un vero classico delle feste americane. Si chiama in questo modo proprio perché i pannolini sono confezionati a mo’ di torta a strati.

I giochi

Una volta scartati e commentanti i regali, è il momento di fare dei giochi di gruppo a tema “baby”. Per esempio, si può cercare di indovinare il nome del nascituro, oppure la data precisa della nascita. Un gioco molto divertente, invece, è quello di decorare delle tutine bianche con appositi pennelli per i tessuti.

Regalini per le invitate

Un’idea molto apprezzata è quella di creare dei piccoli regalini da lasciare alle invitate in ricordo della festa. In questo caso sarebbe opportuno che il pensierino richiamasse il tema del baby shower. Idee interessanti possono essere portachiavi, spillette, segnalibri o anche dei biscotti ben confenzionati.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Acido folico in gravidanza: a cosa serve?

Raffreddore nei neonati: cosa fare e i consigli utili

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.