Depressione post-svezzamento: ecco cosa dovreste sapere

Come si fa a capire se si tratta di depressione post-svezzamento? Ecco alcuni effetti collaterali che potreste sperimentare durante (e dopo) lo svezzamento.

La depressione post-svezzamento, simile alla depressione post-partum, è un disturbo mentale che può causare sentimenti opprimenti di tristezza, rabbia, ansia, frustrazione e altro ancora dopo che le mamme hanno concluso il loro percorso di allattamento. A differenza della depressione postpartum, però, la depressione post-svezzamento di solito non viene diagnosticata in molte donne:

  • Molte mamme non sanno nemmeno che esiste
  • I segni/sintomi vengono ignorati o si pensa erroneamente che si tratti di depressione post-parto
  • Si manifesta molto più tardi (parliamo di mesi dopo la fine dell’allattamento)

Come si fa a capire se si tratta di depressione post-svezzamento? Prestate attenzione agli effetti collaterali che sperimentate durante (e dopo) lo svezzamento del vostro bambino.

Depressione post-svezzamento: quali sono gli effetti collaterali da ricercare?

Gli effetti collaterali emotivi della depressione post-svezzamento possono essere i seguenti:

  • Tristezza
  • Frustrazione
  • Irritabilità
  • Ansia
  • Pianto eccessivo

Potreste anche sperimentare fisicamente fenomeni come ingorgo, intasamento dei dotti lattiferi, irregolarità del ciclo mestruale e mastite, poiché iniziate a nutrire meno il bambino e a insegnare al vostro corpo che non ha più bisogno di produrre tanto latte. Si tratta di situazioni normali per le mamme che si stanno svezzando, ma che possono esacerbare gli effetti collaterali a livello emotivo.

Quanto tempo ci vuole perché gli ormoni tornino alla normalità dopo lo svezzamento?

Prendiamoci un po’ di tempo per capire come i nostri ormoni fluttuano e lavorano durante l’allattamento fino al momento in cui smettiamo di allattare. Quando si inizia a svezzare il bambino, i livelli di prolattina e ossitocina diminuiscono. La prolattina è l’ormone responsabile dell’avvio e del mantenimento della produzione di latte materno. Mentre l’ossitocina (l’ormone “dell’amore”) è l’ormone responsabile dell’espulsione del latte (comunemente nota come “scarica”).

Depressione post-svezzamento cause e rimedi

Come affrontare la depressione post-svezzamento?

  • Tenete in braccio e coccolate il vostro bambino il più possibile! Ricordate che le coccole possono ancora scatenare l’ossitocina, l’ormone dell’amore, quindi non date per scontato che debbano finire!
  • Prendetevi il tempo necessario. Uno svezzamento troppo rapido può provocare un brusco cambiamento degli ormoni e scatenare sentimenti intensi, quindi prendetevi il tempo necessario per questo processo!
  • Andate in terapia. A volte il processo di svezzamento è troppo impegnativo da gestire dal punto di vista emotivo, ma va bene così! Cercate un aiuto attraverso la terapia o qualcuno con cui parlare durante questo processo per aiutarvi a elaborare le emozioni.
  • Scrivete i vostri sentimenti in un diario. Se non siete ancora sicuri della terapia, provate a scrivere un diario dei vostri sentimenti. Prendetelo giorno per giorno, monitorando eventuali eventi scatenanti e seguendo eventuali schemi nei vostri sentimenti.
  • Fatelo sapere al vostro medico. Se questi sentimenti stanno diventando troppo opprimenti o non sembrano migliorare, l’ideale è informare subito il medico. In questo modo, potrete lavorare insieme per intraprendere un piano di recupero che vi permetta di sentirvi di nuovo voi stessi.
Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Allattamento al seno, cosa bisogna avere in dispensa?

Cosa pensano gli uomini riguardo al corpo dopo il parto

Leggi anche
  • zuppa di polloZuppa di pollo con farro e funghi shiitake

    Una saziante e deliziosa zuppa ricca di nutrienti essenziali.

  • ginger sickness 125104224 resizedZenzero contro la nausea
  • Loading...
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • 174Yogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • untitled 119Yoghurt senza zucchero
Contents.media