Cosa fare prima del parto: la lista di controllo

Queste soluzioni vi aiuteranno a gestire con più facilità il periodo post-partum.

Sapere cosa fare prima del parto può aiutarvi a organizzare ogni singolo dettaglio senza stress. Ecco tutto ciò che dovreste fare…

Cosa fare prima del parto: guida completa

Pulire la casa

Tirate fuori l’aspirapolvere, lavate le finestre e passate lo spolverino su quei punti a lungo trascurati (sì, anche i battiscopa e le pale dei ventilatori a soffitto).

Si tratta di un lavoro impegnativo, quindi è meglio chiamare i rinforzi, che siano i vostri migliori amici o un servizio di pulizia professionale.

Dare una bella ripulita alla casa aiuterà a tenere a bada i germi nocivi, un must considerando il fragile sistema immunitario dei neonati. Ma ricordate che il piccolo che state cercando di proteggere è dentro di voi, quindi lasciate il lavoro pesante al vostro partner o ai vostri familiari.

Preparare la dispensa

Nei giorni successivi alla nascita di un bambino, l’ultima cosa da fare è girare per le corsie del supermercato. Comprate alimenti che vi durino per le prime due settimane post-parto e tenete gli armadietti pieni.

Dovreste mangiare cibi nutrienti che fanno bene al vostro corpo in via di guarigione e al vostro latte materno, se state allattando.

Cucinare

Riempire il freezer con pasti già pronti può evitare ai neogenitori di ricorrere al fast food o a cibi poco appetibili, come i maccheroni istantanei, dopo una lunga e faticosa giornata.

Dedicate qualche ora alla cucina per risparmiare tempo e fatica dopo il parto. Avrete un pasto fatto in casa e voi e il vostro partner non temerete l’ora di cena perché la parte difficile è già stata fatta. Inoltre, alcuni cibi aiutano addirittura ad alleviare i dolori post-partum.

Cosa fare prima del parto guida

Alleggerire il carico di biancheria

Tenete d’occhio il cesto della biancheria quando vi avvicinate al giorno del parto. Se vi occupate del lavaggio e dell’asciugatura, avrete una preoccupazione in meno e tornerete a casa dall’ospedale con un sacco di vestiti e asciugamani puliti per superare i primi giorni difficili dopo l’arrivo del bambino.

Tuttavia, non sono solo le vostre cose ad aver bisogno di una lavata. Che siano nuovi di zecca o tirati fuori dal magazzino, tutte le tutine, i cappellini, le coperte, le lenzuola della culla, i vestiti per il ruttino, ecc. del futuro bebè devono essere lavati e messi via. Prendete nota di dove si trova tutto e informate anche il vostro partner, in modo da essere pronti quando si verifica una catastrofe da pannolino o da rigurgito.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

La dieta più gustosa in gravidanza: idee deliziose

Mamma alla prima esperienza: cose da fare e da evitare

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contents.media