Notizie.it logo

Cosa è normale e cosa non lo è nel comportamento degli adolescenti

Cosa è normale e cosa non lo è nel comportamento degli adolescenti

Alcuni atteggiamenti degli adolescenti fanno domandare ai genitori se è normale che un figlio si comporti in un certo modo piuttosto che in un altro. Dopotutto, non è inusuale che un adolescente passi da uno stato in cui è apparente calmo e cooperativo a un altro in cui è l’opposto. E’ importante che i genitori riconoscano cosa è normale e cosa non lo è nell’atteggiamento degli adolescenti. Ecco alcuni comportamenti che sono considerati normali negli adolescenti:

– il poco rispetto: man mano che un adolescente guadagna l’indipendenza, è normale per lui comportarsi in modi che possono turbare il genitore.

– Sfiducia: i ragazzi amano violare le regole. Tuo figlio prova a vedere cosa succede qualora non pulisse la camera o se sta fuori fino all’orario consentito.

– La disonestà: è normale per gli adolescenti dire a volte delle bugie.

Possono evitare di dire la verità o a volte la omettono per cavarsela.

Vi sono poi comportamenti che causano preoccupazione e sono un segnale di allarme e per questo non vanno ignorati, come:

– atteggiamenti aggressivi: dall’aggressione verbale come ferire gli altri non deve essere ignorato.

– Fare del male a se stessi: tagliarsi, bruciarsi sono sintomo di un problema molto più grande.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
  • Come fare passeggiata con i figliCoronavirus, consentita la passeggiata con i figli: come fare

    Il 31 marzo 2020 è stata divulgata una circolare da parte del Viminale che consente la passeggiata ai figli minori accompagnati da un solo genitore nei pressi dell’abitazione. Bisogna chiarire come fare e quali sono le norme da rispettare.