Notizie.it logo

Concepimento: cosa fare, cosa mangiare e cosa evitare

Concepimento

Una dieta sana ed equilibrata, un pò di esercizio fisico, dei momenti di relax aiutano il concepimento. Ma quali sono invece le cose da evitare?

Vuoi rimanere incinta? Ecco tutto quello che devi sapere sul concepimento, cosa fare, cosa mangiare e cosa evitare. Prima di rimanere incinta sarebbe opportuno controllare lo stato della propria salute con viste di controllo dal ginecologo, seguire una dieta sana, assumere l’acido folico e infine dedicarsi a qualche attività sportiva, anche una semplice camminata andrà benissimo.

Una corretta prevenzione è sicuramente il primo step per far si che la gravidanza sia serena. Ecco perché se si decide di avere un bambino è molto importante fare prevenzione. Scopriamo allora insieme come favorire il concepimento, cosa mangiare e cosa invece assolutamente evitare.

Favorire il concepimento

Per favorire il concepimento ci sono delle piccole, ma importantissime accortezze da seguire. Iniziamo subito con il dire che rimanere incinta non è facilissimo ed a volte ci possono volere anche mesi.

La percentuale delle donne che rimane incinta subito incinta è davvero bassa. Molte sono le varianti, la salute della donna e quella dell’uomo, la velocità degli spermatozoi, il muco cervicale ed altro ancora. Pensiamo solo che dei 200-400 spermatozoi liberati in seguito all’orgasmo in vagina, arrivano all’ovulo solamente in 200 e solamente uno riesce a fecondarlo, penetrando al suo interno.

Per favorire il concepimento il primo grande accorgimento è quello di smettere di fumare. La nicotina contenuta nelle sigarette abbassa il livello di estrogeni, rendendo il concepimento più difficile. Non solo estrogeni, fumare in gravidanza poi è pericolosissimo per il feto ed aumenta il rischio di aborto. Non ingrassare. Anche se magari il bambino non arriva e passano dei mesi, meglio non aumentare di peso buttandosi sul cibo per lo stress.

Conoscere bene l’ovulazione, le sue tempistiche e di conseguenza il proprio periodo fertile. La donna non è fertile tutto il mese e se si continua ad avere rapporti sessuali nei giorni non fertili, è inutile sperare nel concepimento.

Rivolgersi ad un medico se dopo un anno di tentativi il concepimento tarda ad arrivare, così da fare gli esami di rito per controllare che sia tutto apposto. Rilassarsi e non farsi prendere dallo stress o dall’ansia, nemici numeri uno del concepimento. Dedicarsi quindi a qualche attività sportiva, come ad esempio lo yoga o il nuoto e concedersi dei momenti di totale relax, ad esempio tramite un massaggio rilassante. Fare l’amore in maniera spontanea e non far diventare il desiderio di rimanere incinta una vera e propria ossessione.

Cosa mangiare

Se lo stress a volta può portare a mangiare più del dovuto e soprattutto tanti cibi spazzatura, se si desidera avere un figlio evitare tutto ciò e preferire una dieta sana ed equilibrata mangiando i cibi giusti.

Quindi se vi state chiedendo se esiste una dieta per favorire il concepimento, la risposta è si. La dieta che favorisce il concepimento è quella che prevede la giusta quantità di carboidrati, fibre, proteine, grassi ed acqua.

Ottima fonte di carboidrati sono la frutta, i legumi e la verdura, ma anche gli alimenti integrali ed i cereali. Le proteine dal canto loro sono importantissime per la robustezza di muscoli, organi, tessuti e capelli e sono importantissimi per la fertilità, soprattutto per gli spermatozoi. Tra le proteine da evitare troviamo quelle contenute nei dolci o nelle merendine, le salsicce, i salami o i wurstel. I grassi da ingerire per favorire il concepimento sono quelli non saturi, come quelli presenti nel pesce, nelle noccioline o nei semi, da evitare invece quelli presenti nella carne rossa, nell’agnello, nei formaggi grassi, nella margarina, nei cibi fritti o nell’olio di palma.

Le fibre hanno il compito di eliminare le sostanze tossiche dal nostro organismo, ed impediscono agli estrogeni di essere riassorbiti nel sangue, evitando alcune patologie come l’ endometriosi.

La quantità di acqua giornaliera fondamentale per la nostra salute è pari ad 8 bicchieri al giorno. Grazie all’acqua il corpo elimina le tossine, si idrata ed in generale pulisce tutti gli organi. Tutte le vitamine sono importanti per il giusto equilibrio, sia prima che dopo la gravidanza, ma ce n’è una ad esempio estremamente importante, stiamo parlando dell’acido folico. L’acido folico o vitamina B9 è contribuisce allo sviluppo della colonna vertebrale del bambino ed evita malformazioni del sistema nervoso centrale come spina bifida o anencefalia.

Cosa evitare

Ma allora, esattamente cosa bisogna evitare per favorire il concepimento? Numerosi studi sull’argomento hanno stabilito che, escluse particolari patologie, ansia e stress sono la prima causa del una mancato concepimento, seguiti da donne che fumavano, sovrappeso e medicine prese per diversi mesi.

Quindi queste sono tutte cose assolutamente da evitare se si desidera un bambino.

Ma come mai lo stress riduce le probabilità di concepimento? Perché lo stress è uno stato d’animo che alterna il normale funzionamento degli ormoni e dell’apparato nervoso, che sono fondamentali nella capacità riproduttiva. Quindi per favorire il concepimento via lo stress e l’ansia e dedicarsi a momenti di relax, grazie anche all’aiuto di pratiche come lo yoga o la meditazione. Anche una vita sedentaria non aiuta, quindi meglio infilarsi delle scarpe da jogging ed uscire a fare una bella e salutare passeggiata al parco.

Il concepimento è un momento molto importante nella vita di una coppia e nella maggior parte dei casi anche molto delicato. Poche infatti sono le donne che rimangono incinta subito, la maggior parte hanno bisogno di mesi, ma anche di un anno. Se questo capita, anche se non è facile, meglio non farsi prendere dall’agitazione e dallo stress che purtroppo fanno diminuire ancora di più le possibilità di rimanere incinta.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche