Notizie.it logo

Come gestire lavoro e famiglia se sei una mamma single

come gestire i vari impegni essendo una mamma single

Una mamma single si trova a dover affrontare l’arduo compito di gestire la sua vita, quella dei figli e la casa da sola, si trova a dover svolgere il doppio ruolo di mamma e di papà, trascorre la giornata come una lavoratrice instancabile, in una lotta contro il tempo, per essere sempre puntuale e riuscire a sbrigare ogni faccenda. Non è sempre facile riuscire a fare tutto da sola e se ti trovi a vivere una situazione simile devi poter aver a disposizione qualcuno che ti dia un supporto.

Il primo punto di riferimento sono i nonni, preziosi alleati che non solo suppliscono all’assenza di un genitore, ma riescono a stabilire con i nipoti un rapporto speciale, magari sono persone in pensione che hanno tempo libero da occupare facendo compagnia ai bambini, insegnando loro tante cose, così da arricchire le loro giornate e quelle dei bimbi.

Accanto ai nonni è bene anche avere una baby- sitter che possa prendersi cura del tuo piccolo per alcune ore al giorno, devi poter contare su più di una persona, in modo da essere sicura che non è mai solo, in qualsiasi evenienza.

Se tuo figlio è già grandicello potrebbe essere proprio lui l’alleato che ti aiuta a vincere la partita contro il tempo, basta dividere con lui parte del tuo lavoro domestico: insegnali a sbrigare delle piccole faccende, a riordinare la camera, a togliere la polvere, a preparare la sera i vestiti che dovrà indossare il giorno dopo per far prima la mattina, ad apparecchiare la tavola, ovviamente le mansioni devono essere adeguate all’età, ma se un bambino si abitua già da quando ha 4 o 5 anni ad essere collaborativo, non solo può essere un valido aiuto per te, ma impara cose utili, acquisisce senso pratico e capacità organizzative e soprattutto non sarà mai un bimbo viziato.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche
Entire Digital Publishing - Learn to read again.