Come creare spazio meditazione in casa

Se hai deciso di aggiungere alla tua routine quotidiana del tempo per la meditazione, oppure semplicemente del tempo per te stessa, considera la possibilità di ricavare uno spazio confortevole in casa da dedicare proprio a questo scopo. “Prendersi del tempo per liberarsi dallo stress e rilassarsi è essenziale per il benessere emozionale” dice Alexis Conason, psicologo di New York.

Lo spazio da riservare alla meditazione non dev’essere eccessivamente complicato: puoi trasformare un piccolo angolo della camera da letto o del salotto senza troppa fatica.

  1. Seduta confortevole: l’elemento più importante di uno spazio di meditazione è proprio quello della seduta. Si parte da un cuscino fino a una chaise lounge. “Io ho una rocking chair nel mio spazio per la meditazione; amo il rock e questa sedia mi trasmette istantaneamente un senso di pace” dice Traci Bild, esperta di meditazione e autrice di un libro su questo tema. “Occorre trovare un cuscino, una sedia morbida o da lettura, magari con dei colori e dei tessuti che ti ispirino pensieri positivi e ti rilassino”.
  2. Piante e natura: essere vicini a una pianta fresca e viva trasmette un bellissimo senso di calma e di pace. “Avere una finestra o una porta a vetri che si affacciano all’esterno, magari sul verde può già essere di per sé calmante e rilassante” suggerisce Alexander Dolin, un life coach specializzato nella gestione dello stress. Se non hai a disposizione una finestra, puoi sistemare alcune piante d’appartamento o dei fiori freschi nel tuo spazio di meditazione.
  3. Profumo rilassante: la fragranza giusta può farti sentire istantaneamente a tuo agio. Per il tuo spazio di meditazione prova gli oli utilizzati per l’aromaterapia oppure l’incenso. Un altro elemento importante sono le candele. “Le candele creano pace e serenità e aiutano la mente a rilassarsi” spiega Traci Bild. Inoltre la loro fiamma tremolante crea bellissimi effetti di luce nell’ambiente.
  4. Oggetti spirituali o dall’effetto calmante: non si tratta soltanto di passione per l’arredamento! Possono anche rilassarti non appena li prendi in mano o li osservi. Questi oggetti possono essere di tipo religioso, spirituale oppure connessi con la natura. “Gli oggetti spirituali che puoi tenere sul tavolo o nella libreria possono essere diversi: una statua di Buddha, candele, pietre o scatole particolari” dice George A. Boyd, insegnante di meditazione. “I cristiani possono utilizzare delle croci, statue di Gesù oppure di Maria. Tra gli oggetti naturali si possono scegliere cristalli, conchiglie, pietre, legni o fiori”.
  5. Frasi sagge o libri: sistema frasi motivazionali o libri che ti ispirano vicino al tuo spazio di meditazione. Un’idea può essere quella di scrivere una citazione e meditare su di essa per un giorno oppure una settimana. In alternativa puoi sfogliare le pagine di un libro che ti aiuti ad entrare nello spirito della meditazione e della contemplazione. Boyd suggerisce ad esempio la Bibbia, il Corano oppure testi buddisti o della religione Indù.
  6. Diario giornaliero: “Quando mediti, le cose possono apparirti estremamente chiare nella mente, perciò prendi una penna e un diario e annotali” consiglia Bild. Puoi anche scrivere sul tuo diario di meditazione gli obiettivi che ti prefiggi e che piano piano raggiungi.
  7. Suoni tranquilli: idealmente il tuo spazio di meditazione dovrebbe essere tranquillo. Se ciò non è possibile hai a disposizione diversi modi per mascherare i rumori provenienti dall’esterno. Per esempio una piccola fontana d’acqua ha un effetto calmante e ti distrae dai rumori. Puoi anche ascoltare un CD o comunque della musica adatta. “Se sei disturbato durante la tua meditazione, cerca di riportare la tua attenzione sulla meditazione che stai compiendo” suggerisce Conason, lo psicologo di New York.
  8. Bevande rilassanti: per esempio un bicchiere di acqua o una tazza di tè possono essere utili nella tua routine di meditazione quotidiana. “Amo preparare un caffellatte in una meravigliosa tazza colorata e poi tenerlo accanto a me” dice Bild. “Prepara la tua bevanda preferita: caffè, tè o altro. Ricorda, si tratta di te e di ciò che ti dà conforto, pace e tranquillità”.
  9. Coperta accogliente: “Man mano che ti riprendi, è bello avere qualcosa con cui coccolarti” dice Bild. “Trova una coperta che ami, che ti fa sentire bene e in pace una volta che ti ci sei avvolta dentro. Molti di noi non hanno più la possibilità di raggomitolarsi sul grembo della propria madre, in questo senso la coperta è una sorta di conforto soffice e accogliente”. Allo stesso modo, indossare abiti confortevoli può aiutarti nella meditazione.
  10. Colori rilassanti: quando progetti il tuo spazio per la meditazione, scegli colori e tessuti che ti trasmettano pace e tranquillità. “Ciò ovviamente dipende dai gusti personali” nota Dolin. “I colori scuri possono darti una sensazione di accoglienza ma possono anche farti percepire lo spazio della stanza come più piccolo. I colori chiari, d’altro canto, aiutano ad aprire la stanza ma possono anche dare una sensazione più fredda”. Scegli quindi i colori che preferisci, presta solo attenzione ad evitare le tinte troppo forti o stimolanti.
Scritto da Francesca Nidola
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come aiutare adolescente controllare sbalzi umore

Come realizzare uova al cioccolato per bambini Pasqua 2015

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media