Come aumentare il latte materno: i consigli

Aumentare il latto materno a volte è un vero e proprio obiettivo per le mamme: come aumentarlo e i consigli per produrre il latte.

Aumentare il latto materno a volte è un vero e proprio obiettivo per le mamme. Avere abbastanza latte da dare al proprio piccolo rappresenta per le neo mamme qualcosa da fare con impegno al fine di garantire al neonato il migliore dei pasti.

Ci possono essere dei casi in cui scarseggia la produzione e allora le donne allarmate si chiedono come fare per aumentare il latte materno.

Come aumentare il latte materno: come si produce il latte

Aumentare il latte materno non è possibile se prima non nasce il bambino. La produzione del latte vera e propria inizia mediamente dopo due giorni dal parto. È il piccolino che, mediante la suzione, stimola l’ormone della prolattina. La prima cosa da fare dunque è attaccare con frequenza il bambino al seno per stimolare la produzione. Importante è anche la dieta seguita dalla mamma. L’alimentazione dovrà essere un po’ più abbondante del solito perché si apportano calorie utili per la produzione del latte.

Come aumentare il latte materno: i fattori negativi

Il latte prodotto dalla mamma può essere insufficiente per diversi motivi. Ad esempio:

  • lo stress dovuto al parto
  • un getto ridotto del latte che può essere risolto con l’assunzione di liquidi da parte della mamma
  • problemi con la tiroide ovvero disfunzioni con la ghiandola che possono comparire nel periodo immediatamente successivo al parto o durante la gravidanza
  • se si assumono sostanze anti-galattagoghe ovvero che non permettono al latte di prodursi come farmaci

Come aumentare il latte materno attraverso il cibo

Per aumentare il latte materno ci sono metodi naturali come l’assunzione di alcuni alimenti. I cibi capaci di stimolare la produzione lattea vengono anche definiti galattagoghi (o galattofori). Esistono infatti delle sostanze – che possono essere di sintesi o naturali – la cui funzione è stimolare, quindi aumentare, la produzione di latte. Generalmente nell’organismo umano la più potente azione galattagoga è svolta dalla prolattina e dall’ossitocina, ma possono favorire la produzione lattea anche alimenti come gli asparagi, le albicocche, la noce peccar, i fagiolini, le barbabietole, la patata dolce, il finocchio, i piselli, le carote. Questi alimenti possono essere assunti dalla madre ogni giorno senza problemi.

Durante l’allattamento, le mamme devono limitare l’uso della caffeina sia sotto forma di caffè che attraverso altre bevande come la Coca Cola. La caffeina riduce la produzione del latte e aumenta il nervosismo sia di mamma che di bimbo.

Come aumentare il latte materno secondo l’OMS

Per aumentare la produzione di latte materno è importante che la suzione avvenga immediatamente dopo il parto, e continui con una frequenza perciò l’Organizzazione Mondiale della Sanità consiglia dalle 8 alle 12 poppate al giorno. È anche importante che la mamma svuoti il suo seno con una certa costanza senza creare ingorghi mammari. Bere molto durante l’allattamento e seguire un’alimentazione corretta e sana e riposare abbastanza. Lo stile di vita di una mamma in questa fase è davvero importante perché garantisce la qualità, oltre che la quantità del latte prodotto e quindi del cibo da offrire al neonato. E’ giusto che tutto avvenga nella serenità più assoluta.

Scritto da Fabiana Coppola
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Nomi femminili lettera S: la lista e come scegliere

Regole per ristrutturare il bagno

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Loading...
  • ScatolaUnboxing: cos’è e quali rischi comporta per i bambini

    Il fenomeno dell’unboxing riscuote un successo sempre maggiore ma, pur essendo perlopiù innocuo, può rappresentare dei rischi per i più piccoli.

  • ragazzo denuncia genitoriUn ragazzo vuole denunciare i genitori per averlo concepito

    Un ragazzo ha denunciato i propri genitori, entrambi avvocati, per averlo concepito senza chiedergli il permesso.

Contents.media