Come fare una colazione proteica fai da te

Fare una colazione proteica porta molti benefici. Grazie all'assunzione di proteine e altri elementi, sarà possibile avere tanta energia durante la giornata.

Per fare una colazione proteica, si intende assumere più proteine durante la mattina, riducendo contemporaneamente i carboidrati. Questi ultimi infatti, seppur essenziali, rischiano di danneggiare il nostro corpo se assunti eccessivamente tutti i giorni. Quindi, per una questione di benessere si può decidere di consumare tutti i giorni una colazione proteica al fine di migliorare il proprio benessere e la propria salute.

Solitamente si consiglia di consultarsi con uno specialista del campo. Ma, se ci si informa, è anche possibile organizzare una ottima colazione proteica fai da te assumendo diverse proteine tramite differenti alimenti.

Benefici della colazione proteica

Delle ottime motivazioni per fare una giornaliera colazione proteica sono l’arrivo al pranzo senza una fame incontrollabile e non sentirsi perennemente stanchi durante la giornata. Questo accade grazie agli effetti delle proteine, che assorbono lentamente lo zucchero.

Advertisements

In tal modo, quest’ultimo permane a lungo nel sangue e giova al proprio organismo.

Gli alimenti che più vengono scelti per una ottima colazione proteica sono: uova, legumi, pesce, latticini, frutta secca e carne.
Indubbiamente, specie se di prima mattina, risultano tutti poco invitanti. Al fine di ricreare la propria colazione ideale giorno dopo giorno quindi, si possono scegliere degli alimenti che contengono il giusto numero di proteine, ovviamente differenti tra loro.

L’aspetto fondamentale dell’organizzazione di una colazione proteica, è indubbiamente l’assunzione stessa delle proteine e l’assunzione giornaliera di queste ultime. Inoltre, è importante assumere diversi elementi giorno dopo giorno, così da assumere anche diversi tipi di proteine.

Come fare una colazione proteica fai da te

Di seguito, vengono presentati i principali componenti che possono essere utilizzati per organizzare la propria colazione proteica fai da te:

  • Latte (lattosio). Questo è uno tra i componenti base e tra i più popolari di una colazione quotidiana.

    Quindi, se si è già abituati ad una colazione composta prevalentemente dal consumo di latte, non può che essere un vantaggio. In particolare, il latte più proteico è quello di capra (5% di proteine), seguito da quello di capra (3,9%) e quello vaccino (3,3%). Ovviamente però, si pone un problema per chi è intollerante al lattosio: in tal caso, è possibile consumare dei prodotti delattosati o composti da latte vegetale;

  • Yogurt. Questo elemento è un altro tra i più graditi normalmente, persino a colazione.

    Questo è infatti più digeribile rispetto al latte, proprio per la sua quasi assenza di lattosio e presenza di lattici vivi. Lo yogurt può essere inoltre preparato in casa, partendo da un latte crudo o pastorizzato, e infine l’apposita attrezzatura per creare un ottimo yogurt (termometro da cucina);

  • Kefir. Il kefir è un’alternativa dello yogurt, e può anche essere preparato direttamente nella propria residenza. Anche per la ricreazione di questo elemento, servono delle attrezzature adatte, quali i granuli da cui si parte e infine un termometro da cucina;
  • Formaggio fresco. Anche questo è un ottimo elemento per organizzare la propria colazione. In particolare, viene scelto un formaggio cremoso, contenente almeno il 9% di proteine. Esattamente come lo yogurt e il kefir, anche il formaggio può essere preparato in casa;
  • Frutta secca oleosa: per chi non intende organizzare la propria colazione proteica con latticini o derivati da latte, allora si consiglia la tipica frutta secca. Quest’ultima è inoltre un’ottima opzione per chi non intende consumare elementi di tipo animale, e contengono un’alta percentuale di proteine;

Tutti gli elementi sopra citati sono tra i più salutari e quotati, proprio perché possono essere combinati fra loro, così da avere quotidianamente una colazione ricca di proteine ma che differisce dalle altre previste nel proprio piano di colazione.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Celiachia: si può trasmettere con l’allattamento al seno?

Viaggiare in aereo con bambini: cosa c’è da sapere

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • Vitamine indispensabili che bimbo deve assumere quotidianamenteVitamine indispensabili che bimbo deve assumere quotidianamente
  • Vitamina AVitamina A
  • 
    Loading...
  • Verdure per i bambiniVerdure per i bambini
Entire Digital Publishing - Learn to read again.