Cellulite: come combatterla con Somatoline Bustine

Somatoline in bustine può rivelarsi un ottimo aiuto per contrastare la cellulite di cosce, ginocchia e glutei, come trattamento d'attacco o di mantenimento

La cellulite, conosciuta anche come pelle a buccia di arancia, è un’infiammazione del tessuto cutaneo che comporta un insieme di alterazioni della crescita del tessuto adiposo con una conseguente ritenzione idrica negli spazi intercellulari. Le zone più colpite sono generalmente le cosce, i glutei, i fianchi e in casi meno frequenti anche addome e braccia.

Si stima che questo inestetismo riguardi all’incirca il 90% delle donne, a prescindere dall’età e dalla forma fisica, ma può colpire anche gli uomini.
Per “attaccare” la cellulite, si può fare affidamento a prodotti specifici come i trattamenti Somatoline bustine, che possono portare risultati evidenti appena dopo 2 settimane di trattamento, perché il prodotto riattiva la circolazione e il sistema linfatico, favorendo l’eliminazione di acqua accumulata nei tessuti adiposi.

La classificazione della cellulite

Non tutta la cellulite è uguale, possiamo individuare 3 stadi basati sulla gravità e impatto estetico:

  • Cellulite edematosa: è la prima fase della cellulite, in cui prevale il ristagno dei liquidi nei tessuti. La pelle si presenta pastosa e fredda al tatto e, comprimendola o irrigidendo i muscoli, compare la “buccia d’arancia”. È una condizione reversibile, che può essere curata;
  • Cellulite Fibrosa: nel tessuto adiposo si formano dei piccoli noduli e il tessuto connettivo perde elasticità e diventa più rigido. Inizia a notarsi la caratteristica “buccia d’arancia”. La pelle risulta più fredda al tatto nelle zone colpite che, premute, causano un leggero dolore. Se trattata tempestivamente è una condizione reversibile;
  • Cellulite Sclerotica Molle: i noduli aumentano di dimensione e al tatto sono duri. La parte colpita è senza tono e sono presenti molti avvallamenti e possono esserci de lividi. È possibile intervenire, anche se con difficoltà;
  • Cellulite Sclerotica: si aggravano i segni della fase precedente con macronoduli strutturati nel tessuto adiposo e pelle con aspetto a “materasso”. Premendo sulle terminazioni nervose aumenta il dolore al tatto. In questa fase risulta difficile e il quadro clinico diventa irreversibile.

Cos’è Somatoline e cosa fa?

Da oltre 50 anni Somatoline è uno dei prodotti anti-cellulite più utilizzati grazie alla sua efficacia, ed è scelto da tantissime donne italiane come valido alleato per combattere la pelle a buccia d’arancia. Tutti i prodotti Somatoline, grazie ai loro principi attivi, migliorano il microcircolo sanguigno con una conseguente eliminazione dei liquidi.

Somatoline in bustine può rivelarsi un ottimo aiuto per contrastare la cellulite di cosce, ginocchia e glutei. La sua applicazione si divide in due fasi:

  • Fase di attacco: riguarda i primi due giorni di trattamento in cui applicare due bustine di prodotto al giorno;
  • Fase di mantenimento: applicare una bustina per i restanti giorni, ed è anche possibile effettuare un trattamento meno intenso a giorni alterni.

Il consiglio è quello di svolgere dei cicli di trattamento di 15-20 giorni e per un massimo di tre mesi.

Le cause della pelle a buccia d’arancia

Prima di scoprire meglio come funzionano i prodotti contro la cellulite, vediamo quali possono essere le cause dell’origine del fenomeno.

I motivi sono molti e diversi tra loro, ma tra i principali abbiamo:

  • Fumo: il fumo influisce negativamente sulla formazione del collagene, che tra i suoi diversi ruoli è in grado di donare elasticità alla pelle, mantenendola soda e compatta;
  • Alcol: la sua assunzione favorisce la ritenzione idrica;
  • Alimentazione scorretta: un eccessivo consumo di grassi e zuccheri porta al sovraccarico di scorie;
  • Fattori ormonali: una grande attività di estrogeni può causare la ritenzione idrica;
  • Vascolari: un circolo sanguigno rallentato facilita la comparsa della cellulite;
  • Stress: la produzione di cortisolo, il cosiddetto “ormone dello stress” sembrerebbe rientrare tra le cause della pelle a buccia di arancia;
  • Assenza attività fisica: l’assenza di movimento aumenta la possibilità di accumulo di tessuti adiposi.
  • Cellulite: alcuni semplici consigli da seguire

Combattere la cellulite è una strada molto complicata e occorre avere molta pazienza e costanza. In aggiunta all’azione dei prodotti da utilizzare, ecco alcuni piccoli, ma preziosi consigli da adottare nella propria routine quotidiana:

  • Optare per una dieta equilibrata, ricca di fibre, con pochi grassi. Prediligere frutta e verdura ricche di potassio (banane, spinaci su tutti);
  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno e scegliere infusi e tisane drenanti a base di betulla, vite rossa e tarassaco;
  • Fare attività fisica quasi tutti i giorni, anche se per pochi minuti: basta una passeggiata!
  • Tenere la giusta postura mantenendo sempre dritta la schiena;
  • Limitare i superalcolici ed evitare il fumo.
Scritto da Alice Sacchi
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Università: è nato un corso di laurea in Cannabinologia anche in Italia

I nomi maschili americani più belli: quali scegliere?

Leggi anche
  • zara abbigliamento bambina vestitiniZara abbigliamento bambina: 5 vestitini da non perdere

    Le bambine amano fare shopping e scegliere i propri capi: scopriamo i migliori vestitini per bambina di Zara abbigliamento.

  • migliori zaini per la scuola 2020Zaini per la scuola 2020: quale acquistare?

    Il nuovo anno scolastico è ormai alle porte: quali sono i migliori zaini per la scuola 2020 da acquistare online?

  • Loading...
  • Yoga neo-mamme e bimbiYoga, neo-mamme e bimbi: tutti i vantaggi

    Ecco quali sono i benefici fisici e psicologici dello yoga nelle neo-mamme e nei bimbi dopo il parto.

  • Vestiti pre-gravidanzaVestiti pre-gravidanza: potrai indossarli di nuovo?

    Ogni volta che ti senti frustrata dal tuo aspetto, prendi il tuo bambino e vai allo specchio più vicino.

  • ScatolaUnboxing: cos’è e quali rischi comporta per i bambini

    Il fenomeno dell’unboxing riscuote un successo sempre maggiore ma, pur essendo perlopiù innocuo, può rappresentare dei rischi per i più piccoli.

Contents.media