Notizie.it logo

Vitamina b12: perché integrarla è importante

vitamina b12

La vitamina b12 (nome scientifico Cobalamina) è una vitamina idrosolubile che agisce sulla sintesi del DNA, aiutando a regolare il funzionamento del metabolismo. Si registrano gli effetti benefici della vitamina b12 su cervello e sistema nervoso; va sottolineato che potenzia la crescita e lo sviluppo delle cellule ed è fondamentale per la formazione dei globuli rossi, oltre ad essere adoperata nella cura dell’anemia perniciosa e delle polineuropatie. In natura la vitamina b12 si può trovare solo negli alimenti di origine animale, come fegato di manzo, aringhe, sardine, sgombro, molluschi, uova, latte e derivati.



Vitamina b12

La vitamina b12 è anche nota con il nome di Cobalamina dal momento che nella sua composizione si trova, in posizione centrale, un atomo di cobalto ed appartiene alle vitamine idrosolubili, che si disciolgono in acqua. La sua carenza si può evidenziare con l’assenza di una glicoproteina (chiamata fattore intrinseco) che viene normalmente secreta dalle cellule dello stomaco. Ciò avviene dopo alcuni anni che si smette di assumere alimenti che la contengono: si presentano affaticamento generale, glossite, gengive sanguinanti, depressione, cefalea ed insonnia.

In alcuni casi di ipovitaminosi prolungata possono verificarsi danni al sistema nervoso anche irreversibili.

Il fabbisogno giornaliero di vitamina b12 non è molto alto, ma strategico: gli adulti dagli 11 anni in su dovrebbero assumerne 2 microgrammi al giorno, che diventano 2,2 per le donne in gravidanza. Per i neonati il fabbisogno giornaliero è di 0,5 mcg, da 1 a 3 anni sale a 0,7, da 4 a 6 anni a 1 mcg e tra i 7 ed i 10 anni arriva a 1,4 mcg.

Vitamina b12 dove si trova

E’ importante evidenziare che la vitamina b12 è presente solo negli alimenti di origine animale, come carne, pesce, uova, latte e latticini anche perché i mangimi con cui sono nutriti gli animali sono spesso addizionati con questa sostanza. Questo potrebbe comportare un problema per chi segue un regime alimentare vegetariano o vegano: i vegetali e gli ortaggi in realtà contengono vitamina b12 (perché viene sintetizzata dai batteri presenti nella terra), ma, dal momento che vengono prima lavati, le tracce scompaiono.

Pertanto è consigliabile che vegetariani e vegani assumano integratori di vitamina b12 oppure alimenti fortificati per raggiungere il fabbisogno giornaliero come i cereali per la colazione ed alcune tipologie di latte vegetale.

A cosa serve

La vitamina b12 è strategica per la costruzione dei globuli rossi e ne favorisce la crescita. Opera sinergicamente con l’acido folico nella sintesi di DNA e dell’RNA, contribuendo, quindi, anche a formare i globuli bianchi che difendono l’organismo dagli agenti infettivi. La vitamina b12 protegge la salute del sistema nervoso perché stimola la creazione della guaina mielinica che avvolge i nervi. Altro ruolo importante è quello che ha di agire sul metabolismo dell’omocisteina (aminoacido che è stato messo in relazione con il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, tumori e demenza) per mantenerla nei giusti livelli ed evitare che si depositi troppo colesterolo nei vasi sanguigni.

I primi sintomi che si presentano in caso di carenze di vitamina b12 sono molto comuni e non facilmente riconducibili a questa mancanza: stanchezza, debolezza, nervosismo, perdita di memoria e calo dell’attenzione, tutte cose che si possono facilmente confondere con altre problematiche.

Al contrario, alti livelli di vitamina b12 potrebbero essere tra le cause dell’acne e danneggiare i reni.

Migliori prodotti

Una volta accertata la carenza con analisi del sangue, occorre integrare la vitamina b12 attraverso alimenti fortificati o con veri e propri integratori, anche nel caso in cui si segue un regime vegano. Va ricordato che gli integratori non sono veri e propri sostituti di una dieta variata, equilibrata e di un sano stile di vita. Gli integratori vitaminici b12 si presentano sotto forma di pastiglie, vitamine, compresse, compresse sublinguali (sotto la lingua), lecca-lecca, patch e b12 endovenosa somministrato da un medico. La vitamina b12 è solubile in acqua in modo che possa essere presa con o senza un pasto ed è meglio assumerla al mattino evitando pompelmo o succo di pompelmo.

Di seguito vi segnaliamo una breve classifica con i migliori prodotti a base di vitamina b12 presenti in assoluto su amazon

B-12 Sublinguale – Long Life: ha una formulazione sublinguale che consente un’assimilazione più veloce ed un maggiore assorbimento della vitamina, che passa direttamente dalla saliva al plasma evitando il passaggio nell’intestino.

Vitasorb B12: integratore in forma liquida che permette di migliorare l’assorbimento utilizzandone una dose più bassa.

Può essere assunto per via sublinguale o aggiunto ad acqua, succo o latte. La linea Vitasorb non contiene lattosio, saccarosio, frumento, coloranti, conservanti, aromi artificiali.

]

Jarrow Formule metile B12: è un integratore aromatizzato con l’aggiunta di un gruppo metilico, che contribuisce ad un processo disintossicante chiamato metilazione. Supporta il sistema nervoso, la salute mentale e cognitiva e promuove anche un sonno migliore grazie ai propri principi attivi


© Riproduzione riservata
About Stefania Maffeo
Giornalista pubblicista, gestione social media, docente.
Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaLo zenzero è utile per combattere la nausea che di solito è una conseguenza della chemioterapia, dell’avvelenamento da ...
Littlelife Mini Trolley Tartaruga - LittleLife
79 €
Compra ora
ANAISSA Leggings Ventre Piatto Dimagrisci In 30 Notti ...
19.99 €
60 € -67 %
Compra ora
LGV Altalena Girevole per Esterno Esterni Giardino Gioco ...
69.9 €
Compra ora
HAPPY HOP Gonfiabile CUCCIOLANDIA - HAPPY HOP
659.95 €
Compra ora