Notizie.it logo

In vacanza coi bambini: hotel o appartamento?

vacanza coi bambini

Le opzioni da valutare tra hotel e appartamento in vacanza

Vacanza coi bambini: la scelta ideale del luogo di pernottamento. Andare in vacanza coi bambini è certamente più divertente che trascorrere un soggiorno in completa solitudine, o anche solo con la dolce metà. Non che la vacanza in compagnia non sia altrettanto entusiasmante, ma l’allegria che solo i bambini sanno trasmettere risulta effettivamente contagiosa, al punto tale da migliorare il proprio umore sotto tutti i punti di vista. Tuttavia, bisogna anche considerare come una vacanza con i bimbi si renda automaticamente più stressante: oltre a dover badare alla loro incolumità, i genitori dovranno necessariamente accontentare le loro esigenze.

Scegliere la meta

E’ essenziale valutare approfonditamente la scelta del luogo di pernottamento. Non tanto la località in sé, bensì la struttura presso la quale si mangerà, si riposerà e si passerà buona parte della vacanza. Già, perché la scelta di una o dell’altra struttura garantirà una serie di vantaggi o, al contrario, svantaggi rilevanti, il che significa dover prenotare una stanza o un appartamento con cognizione di causa.

In linea di massima, tralasciando un opzione poco pratica quale il campeggio (poco pratica per la stagione attuale), sono sostanzialmente due le soluzioni canoniche relative al pernottamento vacanziero: l’hotel o l’appartamento.

Si tratta di due opzioni differenti, ognuna delle quali in grado di garantire servizi notevolmente diversi tra di loro. Alla luce di tutto ciò, e a fronte della presenza di uno o più bambini, meglio puntare sulla prenotazione di una stanza in hotel o scegliere l’appartamento?

Hotel per vacanza coi bambini

Optare per un hotel significa innanzitutto poter fare affidamento su una vasta gamma di servizi accessori. Stiamo parlando, ad esempio, della possibilità di accedere alla cucina dell’albergo a seconda delle modalità di prenotazione. Ciò significa, allo stesso tempo, poter avvantaggiarsi sul piano dei pasti; pranzando e cenando in hotel si riducono enormemente i costi inerenti all’acqua, al gas e all’elettricità. Questi generalmente, verrebbero conteggiati a parte in caso di prenotazione di un appartamento.

E che dire del risparmio di tempo derivante dalla scelta di pranzare e cenare in hotel? Mangiando in mensa, il lasso di tempo dedicato al nutrimento viene letteralmente dimezzato, consentendo ai genitori di non dover lavare piatti o ripulire tavoli e tavolate.

Un altro vantaggio notevole, derivante sempre dalla scelta di prenotare in hotel, riguarda la possibilità di accedere con maggiore semplicità alle aree di ristoro (spiagge, giardini privati e simili). Alcuni alberghi, infatti, mettono a disposizione dei propri clienti i classici servizi navetta, attraverso i quali, a seconda degli orari e delle necessità, diviene possibile raggiungere i luoghi suddetti senza dover utilizzare la propria vettura.

Appartamento in vacanza coi bambini

A questo punto, dopo aver enunciato i vantaggi dell’hotel, vediamo per quale motivo una coppia di genitori dovrebbe optare per la prenotazione di un appartamento.

Prenotare un bilocale, un trilocale o un quadrilocale, a seconda delle esigenze della famiglia, significa innanzitutto poter gestire al meglio i propri orari.

A differenza dell’hotel, infatti, nell’appartamento non ci sono regole relative all’eventuale check-in o check-out; vale a dire i lassi di tempo nei quali poter accedere alla propria stanza d’albergo. Niente di tutto questo, ovviamente, avviene all’interno di un appartamento.

Altro vantaggio dell’appartamento riguarda l’eccezionale comodità relativa al lavaggio dei propri indumenti. In alcuni hotel gli spazi dedicati alla lavanderia risultano spesso super affollati, impedendo ai clienti dell’albergo di lavare i capi d’abbigliamento in tutta rapidità. Nell’appartamento, invece, è possibile lavare i vestiti quando si vuole, praticamente a qualsiasi orario. Infine, un ulteriore vantaggio legato all’appartamento è il più alto livello di privacy derivante dall’abitazione. L’hotel, da questo punto di vista, presenta diverse aree comuni (es.: sala mensa), che potrebbe risultare scomodo per gli amanti della privacy .

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche