Tunnel carpale in gravidanza: sintomi e trattamenti

Tunnel carpale in gravidanza: ecco tutti i sintomi, la diagnosi e i trattamenti più adatti da attuare nel caso in cui si soffra di questa malattia durante la gestazione.

La gravidanza può essere a volte scomodo. Si può avere a che fare con la nausea mattutina, bruciore di stomaco, o caviglie gonfie, ma che dire del dolore, intorpidimento e formicolio nelle mani e nei polsi? Se si dispone di questi sintomi, potrebbe essere la sindrome del tunnel carpale (CTS).

Esso è un disagio comune della gravidanza. Qui di seguito cosa dovete conoscere circa le cause, i sintomi ed il trattamento del tunnel carpale nella gravidanza.

Tunnel carpale: di che si tratta?

La sindrome del tunnel carpale è una condizione che colpisce un nervo nel polso chiamato nervo mediano. I nervi inviano segnali dal cervello al corpo e al cervello. Sono responsabili per i movimenti del corpo e la capacità di toccare e sentire sensazioni.

Il nervo mediano scende lungo il braccio e la mano. Passa per il polso attraverso una zona stretta chiamata tunnel carpale. Esso è costituito da un legamento e da un gruppo di piccole ossa delle mani chiamate ossa carpali. Se qualcosa comprime o mette pressione sul nervo mediano mentre passa attraverso questo spazio stretto, può causare i sintomi della sindrome del tunnel carpale.

Tunnel carpale in gravidanza

La sindrome del tunnel carpale può essere fastidiosa o anche un po’ dolorosa, ma non è considerata una grave condizione medica durante la gravidanza.

È più probabile che si presentano verso la fine della gravidanza nelle mamme che hanno più di 30 anni, e se lo avete durante, c’è una maggiore probabilità che tornerà di nuovo nella prossima gravidanza. Fino al 60 % delle donne sperimentano il tunnel carpale durante la gravidanza. La maggior parte del tempo è lieve e tollerabile. Tuttavia, per circa il 10% delle donne incinte, può essere doloroso e interferire con il sonno e la vita quotidiana.

Cause

Durante la gravidanza, il corpo passa attraverso un sacco di cambiamenti fisici e ormonali che possono portare a gonfiore nel corpo. Quando il liquido extra provoca gonfiore nel polso, mette pressione sul nervo mediano e provoca i sintomi del tunnel carpale. Alcune delle cause legate alla gravidanza di CTS sono:

Il tunnel carpale può anche sviluppare problemi che non sono legati alla gravidanza. Questi includono l’artrite reumatoide, una lesione al polso, o movimenti della mano ripetitivi.

Sintomi

I sintomi del tunnel carpale possono manifestarsi in qualsiasi momento, ma sono più comuni durante il secondo o terzo trimestre. È possibile che il tunnel carpale colpisca entrambe le mani, ma la mano dominante può mostrare più sintomi dal momento che si utilizza di più. I sintomi del tunnel carpale sono:

  • Spille e aghi nelle dita e nelle mani
  • Senti che la tua mano si sta addormentando
  • Intorpidimento nella parte della mano vicino al pollice
  • Intorpidimento del pollice, dell’indice e del medio
  • Goffaggine con le mani
  • Debolezza quando si cerca di afferrare oggetti
  • Dolore alla mano, al polso e all’avambraccio
  • Ci può anche essere dolore al gomito, braccio, spalla e collo
  • Una sensazione di bruciore alla mano e al braccio
  • Una sensazione di gonfiore delle dita e del polso

Tunnel carpale di notte

Tunnel carpale può causare dolore al polso di notte e svegliarvi. Mentre si dorme, i polsi si possono piegare in su o in giù e possono premere sul nervo.

Se stringi le mani quando ti svegli, di solito ti senti meglio. Possono anche aiutare delle stecche nel polso, in quanto mantengono i polsi dritti mentre si sta dormendo e alleviano la pressione sul nervo.

Diagnosi

Se si verificano sintomi di tunnel carpale, si dovrebbe parlare con il medico. Il medico ascolterà i vostri sintomi ed esaminerà le vostre mani e polsi per controllare il gonfiare e il dolore. Il medico può eseguire alcuni semplici test per verificare se c’è qualche debolezza nei muscoli del palmo o delle dita.

I medici utilizzano altri test per diagnosticare il CTS, ma non sono da fare durante la gravidanza. Tuttavia, se i vostri sintomi non vanno via dopo la nascita del vostro bambino, potete fare questi:

  • Test di conduzione nervosa o elettromiografia (EMG)
  • Raggi X
  • Ecografia
  • Risonanza magnetica (RM)

Trattamento

Il trattamento del tunnel carpale durante la gravidanza dipende da come questo sta influenzando la vostra vita quotidiana e quanto si può tollerare. In casi lievi, il medico può fornire informazioni e opzioni di trattamento per alleviare i sintomi. I casi gravi non sono comuni, ma quando sorgono, il medico può fare riferimento ad un neurologo specializzato in nervi o un medico ortopedico specializzato in ossa e muscoli.

Il medico può raccomandare di provare:

  • Ghiaccio
  • Alternare caldo e freddo sulla zona
  • Evitare i movimenti ripetitivi delle mani il più possibile poiché le azioni ripetitive contribuiscono al dolore
  • Una tastiera poggia mano per sostenere i polsi quando si sta digitando o lavorando al computer
  • Fare delle pause soprattutto se si pratica un lavoro che richiede di digitare, scrivere o utilizzare attrezzature che vibrano
  • Elevare le braccia per aiutare la fuga del liquido dalla zona
  • Massaggiare la zona
  • Fare delicati esercizi di rafforzamento delle dita e delle mani
  • Indossare stecche del polso per mantenere i polsi in una posizione neutra soprattutto di notte
  • Assumere un farmaco antidolorifico che è sicuro da usare durante la gravidanza
  • Provare l’agopuntura o lo yoga
  • Fisioterapia

Se i sintomi sono gravi, i farmaci steroidei iniettati con un ago direttamente nella zona del tunnel carpale possono aiutare ad alleviare il dolore e gonfiore.

Trattamento dopo il parto

Una volta che il bambino è nato, i sintomi di CTS possono gradualmente migliorare. Il tempo è spesso il miglior trattamento per i sintomi della sindrome del tunnel carpale legata alla gravidanza. Continuate a parlarne con il vostro medico ai vostri appuntamenti di routine. Se i sintomi non migliorano nelle settimane e mesi dopo il parto, il medico può raccomandare:

  • Farmaci anti-infiammatori possono aiutare a ridurre il dolore e il gonfiore.
  • Diuretici (pillole d’acqua) possono aiutare a rimuovere il liquido in eccesso dal corpo attraverso la minzione
  • Terapia fisica o occupazionale continua, se necessario
  • Iniezioni di steroidi
  • La chirurgia è raramente necessaria, ma è disponibile se necessario.

CTS e allattamento al seno

I sintomi del tunnel carpale tendono a scomparire dopo il parto, ma possono continuare con l’allattamento. Alcune donne non soffrono di CTS durante la gravidanza, ma i sintomi possono iniziare poche settimane dopo il parto mentre si sta allattando. Durante l’allattamento bisogna essere consapevoli della posizione della mano mentre allattate il vostro bambino, indossando stecche per la mano, riposando il più possibile, prendendo pillole d’acqua per rilasciare il liquido dal corpo, e facendo iniezioni di steroidi, se necessario. L’allattamento legato al tunnel carpale di solito si risolve una volta che il bambino è stato svezzato.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Streptococco nei bambini: sintomi e cure

Assumere calcio in gravidanza: consigli e la giusta alimentazione

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.