Test di gravidanza: quando e come farlo

Il test di gravidanza è utile per verificare se si è incinta oppure no: quando e come farlo in maniera corretta? I consigli utili.

Al primo campanello d’allarme, ossia il ritardo delle mestruazioni, molte donne decidono di effettuare un test di gravidanza. Alcune coppie, magari, stavano cercando un figlio da tempo, per altre, invece, è un sorpresa. Il test di gravidanza consente di verificare se una donna è incinta oppure no: quando e come farlo?

Test di gravidanza: quando farlo

Il test di gravidanza è un test che misura l’ormone Beta HCG, o Godanotropina Corionica Umana. Questo ormone viene prodotto dalle cellule trofoblastiche dell’embrione dopo che è avvenuto l’impianto e ha una struttura simile a quella degli ormoni responsabili dell’ovulazione e del ciclo mestruale. Una volta che l’embrione ha attecchito nella cavità uterina, il corpo luteo viene stimolato a produrre progesterone, ormone fondamentale per l’annidamento e per la regolare progressione della gravidanza.

Test di gravidanza: quando farlo? Lo si può fare prima del ciclo? Sono queste le domande più frequenti riguardo a questo tema. Il consiglio è quello di effettuare il comune test di gravidanza per le donne con cicli regolari dopo il primo giorno di ritardo. Per le donne che invece hanno il ciclo irregolare, risulta utile aspettare 4-5 giorni dal ritardo di comparsa delle mestruazioni. Dopo un rapporto a rischio, invece, è inutile effettuare il test nella giornata successiva, perché il risultato non sarebbe attendibile.

I primi sintomi della gravidanza, infatti, non si manifestano così velocemente.

Test di gravidanza: come farlo

Esistono diversi tipi di test di gravidanza, dei quali i tre più comuni sono il test di gravidanza urinario, il test di gravidanza sanguigno e il test di gravidanza salivare. Il tipo più comune è sicuramente il primo, che può essere acquistato in farmacia senza la ricetta medica. Solitamente, questo test è costituito da uno stick dotato di una striscia reattiva che basta mantenere pochi secondo sotto il flusso di urina.

Una volta terminata quest’operazione, è necessario attendere qualche minuto affinché si verifichi la reazione chimica. Dopo pochi minuti, il test dà esito positivo o negativo. Il costo del test di gravidanza su urine varia dai 7 ai 20 euro, a seconda di quale si decide di acquistare. Il test di gravidanza sanguigno, invece, può essere di due tipi: qualitativo e quantitativo. Il primo è quello più semplice e dà come risultato i valori positivo o negativo, mentre il seconda considera la quantità esatta di ormone Beta HCG presente nel sangue. L’ultima tipologia di test, quello su saliva, misura i livelli di Beta HCG presente nella saliva, ma in Italia è poco diffuso.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Coca-Cola in gravidanza, sì o no? I consigli

Gaviscon in gravidanza, fa male? I consigli

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.