Coca-Cola in gravidanza, sì o no? I consigli

Coca-Cola in gravidanza, sì o no? Ecco le risposte alle future mamme che amano le bibite gassate e non vorrebbero rinunciarvi.

Durante i nove mesi di gravidanza, risulta importantissimo fare attenzione al regime alimentare da seguire. Ciò è importante sia per la salute della mamma che per la crescita del bambino. Alcuni alimenti sono da evitare, altri invece vanno assunti ma con cautela, e ciò vale anche per le bibite.

Coca-Cola in gravidanza, sì o no? È possibile bere la propria bibita preferita anche se si è in dolce attesa o sarebbe meglio evitarla e consumare altre bevande?

Coca-Cola in gravidanza

La Coca-Cola è la bibita gassata più famosa sul mercato ed è anche la più amata. Essendo una bibita gassata, è anche molto zuccherata, e in quanto tale è generalmente sconsigliata. Infatti, questo genere di bibite contiene un alto livello di edulcoranti artificiali che non sono indicati quando si è in dolce attesa.

In gravidanza, la Coca-Cola non è vietata in assoluto, ma va limitata, soprattutto perché, come già detto, si tratta di una bibita zuccherina. Durante i nove mesi di gestazione l’assunzione di zuccheri semplici nella dieta va controllata, perché è più facile avere problemi di glicemia alta e diabete gestazionale. Quindi, moderatamente e senza eccessi, la Coca-Cola in gravidanza può essere consumata.

Inoltre, questa bibita gode di ottima fama tra le donne in dolce attesa perché aiuta a placare le nausee, ma anche i succhi freschi aiutano a contrastare questo disagio.

Advertisements

Per quanto riguarda la caffeina contenuta, si tratta di una quantità relativamente bassa, ed è fondamentale dal momento che in gravidanza si deve assumere in maniera moderata.

Coca-Cola e nausea gravidica

Spesso si dice che la Coca-Cola faccia bene alle future mamme in caso di nausee o di acidità di stomaco. In effetti, in parte questa bibita aiuta a digerire per via del suo pH acido, e quindi potrebbe essere di aiuto in caso di lievi difficoltà digestive.

Nonostante questo, tutto ciò è molto soggettivo e, almeno in gravidanza, sarebbe meglio evitare di eccedere.

La nausea gravidica, invece, è causata da un ormone e da alcuni fattori biologici. Anche in questo caso, quindi, bere Coca-Cola ha un effetto molto soggettivo.

Una cosa è certa però: bere Coca-Cola in gravidanza è possibile, ma solo e unicamente se limitata nei consumi.

Infine, bisogna evitare le cosiddette bevande light, perché contengono dolcificanti artificiali.

Scritto da Francesca Belcastro
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Ritardo di crescita del feto: le cause e come diagnosticarlo

Test di gravidanza: quando e come farlo

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • yoga gravidanza terzo trimestreYoga in gravidanza nel terzo trimestre: gli esercizi

    Il terzo trimestre di gravidanza è il più pesante. La posizione della farfalla e la posizione propizia sono adatte per prepararsi al momento del parto

  • Yoga in gravidanza secondo trimestreYoga in gravidanza nel secondo trimestre: i consigli

    Nel secondo trimestre di gravidanza lo yoga è utile per mantenere l’elasticità del corpo in vista del parto. Quali posizioni eseguire senza rischi?

  • Loading...
  • yoga gravidanza primo trimestreYoga in gravidanza nel primo trimestre: gli esercizi da fare

    Fa bene alla mamma e al bambino: lo yoga è un ottimo aiuto per vivere i nove mesi di gravidanza serenamente. Quali esercizi nel primo trimestre?

Contents.media