Notizie.it logo

Raffreddore neonato: cosa fare e rimedi naturali

raffreddore neonato

Il raffreddore nel neonato è fastidioso,ma si cura facilmente con rimedi naturali. Attenzione ad alcuni casi in cui è meglio rivolgersi al pediatra

Il raffreddore nel neonato è particolarmente fastidioso. Nonostante gli sforzi dei genitori di proteggerli, nel periodo invernale e con i cambiamenti stagionali i piccoli di casa sono più esposti al raffreddore, soprattutto se si ammala qualche altro membro della famiglia. Proprio perché il neonato ha un sistema immunitario in fase di sviluppo, è più vulnerabile ed esposto al rischio raffreddore. Qualche numero? I bambini hanno un’alta probabilità di prendere dai 4 ai 10 raffreddori nel corso del primo anno di vita.

Raffreddore nel neonato

I neonati respirano in maniera istintiva con il naso, perciò, se è chiuso a causa del raffreddore, dormono male e ne risentono anche alimentazione ed umore. Inoltre, non sono inoltre in grado di soffiarlo, né di tirare su, e di conseguenza l’accumulo di muco nelle vie respiratorie li fa soffrire parecchio. Spesso starnutiscono, o tossiscono, proprio al fine di liberarsi un po’ dalle secrezioni in eccesso. Pertanto va trattato adeguatamente anche per evitare infezioni più gravi come otiti e polmoniti.

Tra i sintomi più comuni del raffreddore nel neonato vi sono la congestione nasale o il muco verdognolo, occhi arrossati, raucedine, a volte tosse.

Di seguito alcuni consigli utili e rimedi naturali per aiutare i neonati a superare il raffreddore, evitando i farmaci, se non espressamente prescritti dal medico. Per liberare il naso si possono adoperare delle apposite pompette dopo aver messo nelle narici alcune gocce di soluzione salina prima di aspirare. È utile far bere al neonato raffreddato molta acqua e farlo respirare in un ambiente umidificato, saturo di vapore, anche per favorire la congestione dei seni paranasali. L’uso di un vaporizzatore, soprattutto di notte, nell’ambiente dove riposa il bambino lo aiuta a sciogliere il catarro. L’aggiunta di qualche olio balsamico renderà l’operazione ancora più efficace. Ancor meglio se gli si solleva la testa, utilizzando un cuscino posto sotto il materasso. Assolutamente da evitare il miele ai neonati, che può causare la comparsa di carie precoci e malattie rare del metabolismo.

Raffreddore neonato quando preoccuparsi

Il raffreddore nel neonato di solito non genera particolari preoccupazioni nei genitori.

Di solito tende a risolversi in pochi giorni e senza strascichi e complicanze. I rimedi naturali e tramandati di genitore in genitore sono sempre efficaci e risolutivi. E’ consigliabile, però, rivolgersi al pediatra in talune circostanze: se il neonato ha meno di 3 mesi e la temperatura corporea parte dai 37,5 °C, se i sintomi del raffreddore, tosse compresa, non scompaiono dopo un settimana, se le labbra diventano blu e se il piccolo si tira o stropiccia ripetutamente le orecchie.

Quando il raffreddore colpisce bambini al di sotto di un anno e specialmente nei primi 6 mesi di vita, si parla a volte di bronchiolite per indicare una infezione virale acuta che colpisce il delicato apparato respiratorio dei neonati. L’infezione interessa principalmente bronchi e bronchioli innescando un processo infiammatorio, un aumento della produzione di muco ed ostruzione delle vie aeree con possibile comparsa di difficoltà respiratoria.

Su amazon è possibile acquistare numerosi prodotti per difendere il neonato del raffreddore.

Vi segnaliamo di seguito il miglior rimedio presente sul noto e-commerce

© Riproduzione riservata
About Stefania Maffeo
Giornalista pubblicista, gestione social media, docente.
Leggi anche
Littlelife Mini Trolley Coccinella - LittleLife
79 €
Compra ora
Mukako Scenario Brick Tower "Castello" - MUtable
19 €
Compra ora
Y Not? Borsa Donna a Tracolla Y NOT J-331 Champs Elysees
43 €
86 € -50 %
Compra ora
Burberry Sport For Men - Tester
29.9 €
Compra ora