Notizie.it logo

Prato, arrestata l’insegnante accusata di abusi su minore

ragazzi

Una donna di Prato è stata accusata di violenze su minore.

Una donna di 31 anni è stata arrestata a Prato dopo essere stata accusata di aver commesso atti sessuali con un minorenne. Rimasta incinta del ragazzino ora la donna è stata accusata anche di aver frequentato ed usufruito di siti pedopornografici.

Accusata di violenza su minore

Una donna di Prato è stata arresta con l’accusa di aver avuto rapporti sessuali con un minorenne e di aver frequentato a lungo siti pedo-pornografici. Ad ammetterlo è stato il procuratore Giuseppe Nicolosi che ha dichiarato alla stampa:

E’ emersa la frequentazione di siti pedo-pornografici da parte della signora e di contatti con altri ragazzi minori. Per quanto riguarda queste frequentazioni abbiamo anche acquisito delle informazioni di natura dichiarativa”. Ora nel quadro che si presenta per le indagini si tratterà di completare le acquisizioni testimoniali. I contatti risultano, per quello che abbiamo raccolto, per via informatica.

Sempre secondo il procuratore la donna avrebbe minacciato più volte il minore che si rifiutava di avere rapporti sessuali con lei.

Minacce di morte

Le minacce sarebbero avvenuto tramite messaggi su whatsapp, dove la donna intimava al ragazzo di portare il loro bambino nei pressi della sua scuola se lui si fosse rifiutato di continuare questa relazione.

Sempre stando ai messaggi la donna avrebbe minacciato il bambino di uccidersi. La donna di trentuno anni, che ha avuto un figlio dalla relazione con il 14 enne, ora si trova agli arresti domiciliari perché sempre secondo la procura potrebbe ”inquinare le prove’‘. Anche per il marito della donna è arrivato un avviso di garanzia. L’uomo infatti sarebbe stato a conoscenza del fatto che il bambino non era suo ed è stato accusato di alterazione di stato, un reato che si commette quando si modifica o altera lo stato civile di un bambino. Il legale della donna, Mattia Alfano ha dichiarato a riguardo: ”Ho appreso dalla stampa solo questa mattina”. Ed ha poi aggiunto: “Domani presenteremo richiesta di riesame al tribunale della libertà.

Lei è scossa, ma vediamo ora il da farsi”.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche