Le cose che le amiche non dicono sul parto

Questi consigli cambieranno il vostro modo di vedere il parto e gli effetti collaterali del travaglio!

Nonostante possa esserci confidenza, ci sono molte cose che le amiche non dicono sul parto e sulla gravidanza in sé. Se questo è il vostro primo round in gravidanza, probabilmente avete già scoperto alcuni degli aspetti non rivelati della crescita di un bambino.

Dopotutto, sono poche le persone che volontariamente iniziano una conversazione sui peli che spuntano sul mento o sul seno che perde prematuramente protetto dagli assorbenti per l’allattamento.

Una volta che riuscite a raccontare personalmente un aneddoto su un potente incidente di aria in ascensore, i vostri coetanei vi racconteranno volentieri storie simili. Prima di questa esperienza condivisa, però, tutto ciò che vi raccontano sono adorabili gobbe e voglie insolite.

È come se non si potessero conoscere i segreti del club delle future mamme fino a quando non si è diventate membri titolari della tessera.

Le cose che le amiche non dicono sul parto

Radersi per dopo

Il nostro primo consiglio da insider? A nessuno interessa lo stato dei vostri peli pubici. Nelle settimane che precedono il grande giorno, potreste chiedervi se “fare la ceretta” meriti una riga nella vostra lista di cose da fare.

Tuttavia, l’unica persona in sala parto a cui importerà se vi siete depilate siete voi.

Perdere il pranzo

Pensavate di aver finito di vomitare una volta superato il primo trimestre? Ripensateci. Nausea e vomito sono una parte comune dell’esperienza del travaglio. Il rapido cambiamento degli ormoni, le contrazioni che comprimono l’addome e l’assenza di cibo durante il travaglio provocano la nausea in molte donne. Anche un calo della pressione sanguigna in seguito a un’epidurale può essere un colpevole.

Se sospettate di poter vomitare, avvertite l’infermiera, in modo che possa avere a disposizione un sacchetto o una bacinella. La maggior parte delle mamme si sente molto meglio dopo aver vomitato e la maggior parte non soffre più di nausea. Per coloro che ne soffrono, possono essere disponibili dei farmaci.

le cose che le amiche non dicono sul parto

Il nervosismo

Se durante il travaglio iniziate a tremare, non preoccupatevi perché siete nervose. Le scosse sono estremamente comuni per le donne durante la transizione del travaglio e durante la prima ora di recupero. Non si sa esattamente perché si verifichino o quali siano le cause, ma si pensa che possano essere legate ai cambiamenti ormonali che si verificano poco prima e dopo il parto.

Sebbene non si possa fare nulla per evitare il digrignare dei denti o le convulsioni su tutto il corpo, coprirsi dalla testa ai piedi con coperte calde può dare sollievo finché non passa.

Spazi ampi

Tirate un sospiro di sollievo: le episiotomie, cioè le incisioni praticate tra l’apertura vaginale e l’ano, non sono più una procedura standard. I medici pensavano che incidendo un’episiotomia avrebbero creato più spazio nella vagina, in modo che la madre non si sarebbe lacerata. Al contrario, è emerso che le donne che hanno subito un’episiotomia si laceravano più spesso di quelle che non l’hanno subita.

In rari casi, può essere necessaria un’episiotomia per fare spazio, ma nella maggior parte dei casi, dare alla mamma il tempo di distendersi, fornirle un adeguato sostegno perineale e usare tecniche come il massaggio, gli impacchi caldi e l’olio possono aiutarla a non averne bisogno.

Scritto da Stefania Netti
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Corsi di preparazione al parto: le varie opzioni

Cosa succede al cordone ombelicale del bambino dopo la nascita?

Leggi anche
  • zinco durante la gravidanzaZinco durante la gravidanza: cosa sapere

    Tutti i dettagli per integrare lo zinco nella tua dieta.

  • Yogurt adatti ai neonatiYogurt adatti ai neonati: quali sono e come scegliere i migliori

    In base a cosa scegliere gli yogurt per i neonati e a cosa evitare di questo alimento.

  • Loading...
  • Yoga prenataleYoga prenatale: cos’è e a cosa serve

    Un dolce e rilassante modo per avere innumerevoli benefici.

  • yoga 1Yoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

Contentsads.com