Notizie.it logo

Intrattenere un bambino in un viaggio lungo

in viaggio con i bambini

In questo articolo trovate utili consigli per affrontare un lungo viaggio con i bambini.

Viaggiare con la famiglia è sempre un’esperienza entusiasmante. Se vi state preparando per un lungo viaggio con i vostri bambini, vi diamo qualche consiglio per intrattenerli e rendere più piacevole il tempo che passa.

Munitevi di macchina fotografica e taccuino per appunti: vi potranno servire! Anche lo smartphone ormai è utile per entrambe le funzioni, ma ai bambini può piacere utilizzare gli strumenti più tradizionali.

Prepararsi a un lungo viaggio con i bambini

Innanzitutto, quando programmate una partenza con i bambini ci sono dei fattori che vanno valutati e considerati per l’organizzazione generale della famiglia. Effettuerete un viaggio in auto, in treno o in aereo? Che età hanno i bambini?

Il mezzo di trasporto è fondamentale per valutare quanto tempo starete “costretti” seduti, se potrete alzarvi di tanto in tanto per una passeggiata, o meno.

In auto

Se prevedete di affrontare un lungo viaggio con i bambini in auto, ci sono delle cose che è bene tenere presente.

Innanzitutto, dovete prevedere di portare delle borse poco ingombranti da tenere a portata di mano. In queste borse potrete mettere snack, acqua e succhi. Non solo: dovranno essere disponibili dei giochi o degli strumenti di intrattenimento per tutta la famiglia. Qualche passatempo che sia facile da fare e che non causi mal d’auto! Programmate anche una playlist con le canzoni preferite da cantare insieme durante il viaggio.

Assicuratevi che tutti abbiano fatto una visitina al gabinetto prima di partire e programmate delle soste per riprender fiato e sgranchirvi.

Portate con voi anche salviette umidificate, liquidi igienizzanti e magari qualche cuscino per i pisolini. Durante le soste in autogrill, stabilite un tempo massimo per la pausa e procedere secondo la tabella di marcia.

Dall’auto è possibile ammirare il panorama e scorgere insieme caratteristici paesaggi della nostra bella nazione e non solo.

In treno

Uno dei viaggi più romantici ed emozionanti è, senza dubbio, quello in treno. Se avete in programma un lungo viaggio con i bambini in treno, potete organizzarvi per tempo con alcuni accorgimenti. Innanzitutto, molto dipende dalla vostra scelta: vagone passeggeri o vagone letto?

Questo è determinante per pianificare i passatempi e organizzare il viaggio della famiglia.

Se siete da soli, infatti, potete portare giochi di società e passare il tempo anche con passatempi più movimentati. Se siete nel vagone con altri compagni di viaggio, dovrete organizzarvi per non disturbare chi vi sta accanto.

In ogni caso, il viaggio in treno può offrire momenti suggestivi con panorami mozzafiato che cattureranno l’attenzione di tutta la famiglia.

Anche un libro è un ottimo compagno di viaggio.

Come per l’auto, anche in treno, snack e bevande sono sempre un’ottima risorsa da sfoderare quando cala il livello di pazienza dei più piccoli. In treno, inoltre, è possibile effettuare delle passeggiate in corridoio e passare così il tempo.

In aereo

Se state programmando un lungo viaggio con i bambini in aereo, dovrete premunirvi per tempo con qualche piccolo accorgimento per tenere a bada i più piccoli.

Innanzitutto, dovete considerare che sarete obbligati a stare seduti la maggior parte del tempo. Nei voli internazionali e intercontinentali è possibile alzarsi, ma gli spazi sono sempre ristretti. Per non dar fastidio ai compagni di viaggio accanto, dovrete avere a disposizione molti armi. E’ necessario catturare l’attenzione dei bambini, in modo che non urlino o siano troppo movimentati.

Se avete un tablet, potete caricarlo con i film e i video preferiti dai vostri bambini. Utile, se non necessario, in questo caso, è l’utilizzo delle cuffie per evitare di disturbare gli altri passeggeri. Anche i libri sono una buona soluzione, ma i più piccoli hanno necessità di attrazioni più concrete. A tale scopo, potreste munirvi di giochi da viaggio tascabili, carte e anche giochi interattivi sul tablet.

Spesso il personale di volo può venirvi in contro con delle soluzioni utili a distrarre i vostri piccoli ed evitare che si spazientiscano creando confusione. Ovviamente, potrete approfittare delle pause pasto e cercare di farle durare più a lungo per passare il tempo. Infine, ideali sono i pisolini: chiedete alle hostess dei comodi cuscini per far star comodi i piccini.

Con i più grandi, un bel passatempo può essere leggere insieme delle guide turistiche e programmare insieme le tappe del viaggio.

In questo modo, i ragazzi si sentiranno più coinvolti e staranno ore a cercare attrazioni da visitare non appena atterrati a destinazione.

Basta programmare

Qualunque sia la vostra tipologia di viaggio, basta che programmiate per tempo e organizziate i passatempi per affrontare il tragitto. non è difficile come può sembrare. Anzi, potrete coinvolgere per primi proprio i vostri figli. Scegliate con loro la musica, i passatempi, i giochi e i video. Spiegate loro che dovranno avere pazienza e che, collaborando, il viaggio risulterà essere un’emozione per tutti.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche