Notizie.it logo

Diversi tipi di perdita dell’udito negli adolescenti

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Medical Association, il 19,5% dei bambini di età 6-19 anni hanno una perdita di udito di qualche grado. Gli adolescenti possono acquisire una perdita dell’udito da attività di cui godono tutti i giorni, come ad esempio eventi sportivi, attività ricreative all’aperto, concerti e cuffie. E ‘importante conoscere i segni e i sintomi di una perdita uditiva e consultare un professionista da un audiologo certificato, se una perdita uditiva si sospetta.
Conduttivo perdita dell’udito
Una ipoacusia trasmissiva coinvolge l’orecchio esterno e medio. Un blocco o anomalia arresta le onde, o in viaggio, per l’orecchio interno. Questo è il tipo più comune di perdita dell’udito nei bambini e negli adolescenti. Possibili cause di ipoacusia sono l’accumulo di cerume, le allergie, l’orecchio del nuotatore, un timpano perforato o un difetto di nascita.

Sordità neurosensoriale
Una perdita dell’udito neurosensoriale si verifica quando vi è un danno per l’orecchio interno o del nervo dell’udito che viaggia dall’orecchio interno alla regione elaborazione uditiva nel cervello.

Le cause più comuni in ragazzi sono l’esposizione al rumore, farmaci ototossici, e le infezioni virali o batteriche. Gli apparecchi acustici sono un’opzione di trattamento efficace.
Livelli di gravità
I livelli sonori sono misurati in decibel (dB). Un adolescente senza alcuna perdita di udito sente suoni che sono da -10 a 15 dB. La perdita dell’udito lieve avviene nell’intervallo 26-40 dB e suoni morbidi sono difficili da sentire. Una perdita di udito moderata rende le conversazioni ad un livello di volume normale, difficile da capire. Un adolescente con una perdita dell’udito severa, nel 71-90 dB, non sente il discorso, senza apparecchi acustici. Una perdita dell’udito sopra 91 dB è considerato profonda.

© Riproduzione riservata
Leggi anche