Depressione infantile: come riconoscerla e come curarla

Questi utili consigli vi aiuteranno ad imparare di più sulla depressione infantile, come riconoscerla e come comportarsi.

Sebbene la maggior parte delle persone pensi alla depressione come a una malattia degli adulti, anche i bambini e gli adolescenti possono svilupparla. Sfortunatamente, molti bambini con depressione non vengono curati perché gli adulti non riconoscono i sintomi. È importante che genitori, insegnanti e altri adulti imparino a conoscere la depressione infantile.

Quando comprendi i sintomi della depressione nei bambini e le ragioni per cui i bambini la sviluppano, puoi intervenire in modo utile.

Depressione infantile come riconoscerla: i sintomi

La depressione nei bambini spesso si presenta in modo diverso rispetto agli adulti. Mentre gli adulti depressi tendono a sembrare tristi, i bambini e gli adolescenti depressi possono sembrare più irritabili e arrabbiati. Potresti vedere cambiamenti nel comportamento, o un calo dei voti a scuola.

  • Irritabilità
  • Rabbia
  • Atteggiamento ribelle
  • Disturbi fisici (mal di stomaco, mal di testa)

Tuo figlio potrebbe insistere sul fatto che sta bene o negare di avere problemi. Molti genitori spacciano l’irritabilità del loro bambino come una fase o pensano che faccia parte del loro normale sviluppo. Ma l’irritabilità che dura più di due settimane può essere un segno di depressione. Alcuni bambini con depressione hanno disturbi fisici. Potrebbero segnalare più mal di pancia e mal di testa.

A volte gli adulti presumono che i bambini non dovrebbero essere depressi poiché non devono preoccuparsi dei problemi degli adulti. Ma anche i bambini soffrono di stress. E anche i bambini che vivono una vita relativamente priva di stress possono sviluppare la depressione. I bambini cresciuti in una buona famiglia con genitori amorevoli possono diventare depressi.

Depressione infantile: cause

Chiunque può sviluppare la depressione e non è un segno di debolezza. Inoltre, non è colpa tua se tuo figlio è depresso. Mentre eventi stressanti della vita, come il divorzio, possono contribuire alla depressione, è solo un piccolo pezzo del puzzle. Molti altri fattori, inclusa la genetica, giocano un ruolo nel suo sviluppo. Ci sono una serie di diversi fattori che possono contribuire alla depressione infantile. Alcuni potenziali fattori di rischio includono:

  • Chimica del cervello: gli squilibri in alcuni neurotrasmettitori e ormoni possono avere un ruolo nel funzionamento del cervello, che può influenzare l’umore e le emozioni e aumentare il rischio di sperimentare la depressione.
  • Storia familiare: i bambini con familiari che hanno anche disturbi dell’umore come la depressione corrono un rischio maggiore di manifestare anche sintomi di disturbi depressivi.
  • Stress o trauma: cambiamenti improvvisi come il trasferimento o il divorzio, o eventi traumatici come abusi o aggressioni possono anche contribuire a sentimenti di depressione.
  • Fattori ambientali: un ambiente domestico stressante, caotico o instabile può anche aumentare le probabilità che i bambini soffrano di depressione. Anche il rifiuto e il bullismo a scuola possono essere un fattore determinante.

Depressione infantile: diagnosi

Se sospetti che tuo figlio sia depresso, il pediatra è un buon punto di partenza. Fissa un appuntamento con il medico e parla delle tue preoccupazioni. Per essere diagnosticati con la depressione, i bambini e gli adolescenti devono mostrare vari sintomi per almeno due settimane. Questi sintomi devono includere uno stato d’animo depresso o irritabile, perdita di interesse o piacere in attività precedentemente godute e tre o più dei seguenti sintomi:

  • Insonnia o sonno eccessivo
  • Una diminuzione dell’appetito o una significativa perdita di peso
  • Mancanza di energia o stanchezza
  • Irrequietezza o diminuzione del movimento fisico
  • Difficoltà a concentrarsi o prendere decisioni
  • Sentimenti di colpa o inutilità
  • Pensieri di morte o suicidio

Oltre ai sintomi di cui sopra, i bambini possono anche mostrare un aumento dei disturbi fisici, rabbia, uso di sostanze, scarso rendimento scolastico e comportamento sconsiderato. Sebbene non esista un test specifico per la depressione, un medico può utilizzare valutazioni psicologiche per valutare ulteriormente il tipo e la gravità dei sintomi che il bambino sta vivendo. Se necessario, tuo figlio può essere indirizzato a un professionista della salute mentale.

I bambini possono resistere a parlare di salute mentale

I bambini più piccoli spesso non hanno le capacità linguistiche per verbalizzare il loro umore. Potrebbero non essere in grado di descrivere come si sentono o cosa stanno vivendo. I bambini più grandi che hanno una migliore comprensione di cosa significhi depressione possono sentirsi in imbarazzo o possono temere di essere diversi.

Le opzioni di trattamento spesso comportano farmaci, psicoterapia, cambiamenti nello stile di vita o una combinazione di tutte queste cose. A volte i genitori temono che il trattamento della depressione comporti farmaci pesanti con gravi effetti collaterali. Ma i farmaci non sono sempre necessari per curare la depressione. La terapia della parola è un’altra valida opzione di trattamento che può essere utilizzata con o senza farmaci.

Farmaci

Gli antidepressivi possono essere un modo efficace per trattare la depressione infantile. Tuttavia, il loro utilizzo deve essere attentamente monitorato al fine di ridurre al minimo il rischio di gravi effetti collaterali. Tutti gli antidepressivi portano un avvertimento di un aumento del rischio di pensieri suicidari per i soggetti di età inferiore ai 25 anni, in particolare nelle prime settimane dopo l’inizio del trattamento. Ciò non significa che gli antidepressivi non dovrebbero essere usati dai bambini; significa semplicemente che medici e genitori dovrebbero essere consapevoli del rischio ed essere sicuri di monitorare attentamente il comportamento del loro bambino per segni di ideazione suicidaria.

Terapia

La terapia cognitivo-comportamentale è un approccio che viene spesso utilizzato nel trattamento della depressione. Questo processo implica aiutare tuo figlio a identificare i pensieri inutili o negativi e sostituirli con pensieri più positivi ed efficaci. La terapia comportamentale può essere utilizzata anche per aiutare i bambini a superare le paure o ad affrontare comportamenti problematici specifici.

Cambiamenti nello stile di vita

Per i casi lievi di depressione, i cambiamenti nello stile di vita possono spesso essere un modo efficace per affrontare i sentimenti di depressione. Cose come trovare modi per gestire lo stress, fare esercizio fisico regolare, usare tecniche di rilassamento e costruire un sistema di supporto sociale più forte possono aiutare a migliorare come si sente un bambino. Di seguito sono riportati alcuni passaggi proattivi che puoi intraprendere per incoraggiare sane capacità di cooperazione e sostenere la salute mentale:

  • Parlare di come prendersi cura del corpo aiuta anche la mente. Spiega come mangiare cibo nutriente, fare molto esercizio fisico e dormire il numero di ore raccomandato ogni notte fa bene alla loro salute mentale.
  • Assicurati che tuo figlio dorma abbastanza. Spegni i dispositivi prima di andare a dormire e assicurati che tuo figlio vada a letto e si svegli alla stessa ora ogni giorno.
  • Aiuta tuo figlio a sviluppare una ricca vita sociale senza programmare troppo il suo tempo. Assegna responsabilità e ricompensali per essere responsabili.
  • Insegna a tuo figlio come risolvere i problemi, gestire le proprie emozioni in modo sano e sviluppare strategie che lo aiuteranno ad affrontare i fallimenti e le battute d’arresto. Parla anche della tua salute mentale e rendi la salute una priorità nella tua famiglia.
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Come parlare ai bambini di razzismo: l’importanza della comunicazione

Come festeggiare Halloween durante il Coronavirus: i consigli

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • 
    Loading...
  • vomito bambiniVomito bambini: cosa fare e come fermarlo

    Cosa causa il vomito nei bambini e come si può fermare? Cerchiamo di capire il perché molti bambini soffrono di tale disturbo.

Entire Digital Publishing - Learn to read again.