Notizie.it logo

Curare cistite nei bambini

Curare cistite nei bambini

I sintomi della cistite lieve di solito se ne vanno senza trattamento entro pochi giorni.

I bambini e gli uomini dovrebbero sempre vedere il loro medico se hanno sintomi di cistite. Le donne dovrebbero sempre consultare il loro medico di famiglia per la prima volta se hanno sintomi di cistite, e anche se ne soffrono più di tre volte in un anno.

Ci sono alcuni trattamenti di auto-aiuto che possono alleviare il disagio dei sintomi, o il vostro medico può prescrivere antibiotici.

Trattamenti di auto-aiuto

Se hai avuto la cistite prima e siete sicuri di avere la cistite lieve e non hanno bisogno di vedere il vostro medico di famiglia, ci sono trattamenti che potete provare voi stessi.
• antidolorifici come il paracetamolo o ibuprofene, può ridurre il dolore e il disagio – sempre leggere il foglietto illustrativo e verificare con il farmacista, soprattutto se si dispone di un’altra condizione medica, se sta assumendo altri medicinali, o siete in gravidanza o allattamento
• bere molta acqua è spesso consigliato come trattamento per la cistite – non c’è alcuna prova che questo è utile, ma bere molta acqua è generalmente buona per la vostra salute; evitare anche l’alcol
• non avere rapporti sessuali fino a quando la cistite è scomparsa perché fare sesso può peggiorare la situazione

Alcune persone trovano che l’uso di agenti urine alkanising, come il bicarbonato di sodio o citrato di potassio, per un breve periodo di tempo può aiutare ad alleviare il dolore durante la minzione.

Tuttavia, vi è attualmente una mancanza di evidenza clinica per la loro efficacia.

Verificare con il proprio medico o il farmacista se si sta assumendo qualsiasi altro farmaco.

Scopri alcuni consigli utili su come prevenire la cistite.

antibiotici

Se i sintomi sono gravi, il tuo medico può prescrivere un breve ciclo di antibiotici. Questo di solito comporta prendere una compressa 2-4 volte al giorno per tre giorni.

Per i casi più complicati di cistite, come cistiti con un’altra infezione sottostante, si può somministrare antibiotici per 5 o 10 giorni.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

1000
Leggi anche
Leggi anche