Come superare la dismenorrea primitiva o idiopatica

Dismenorrea primaria è definita come crampi nel basso addome che si verificano immediatamente prima o durante le mestruazioni, in assenza di altre malattie come l’endometriosi. I tassi di prevalenza sono alti come il 90 per cento. La presentazione iniziale della dismenorrea primaria si verifica in genere in adolescenza.

Si tratta di una comune causa di assenteismo e ridotta qualità della vita delle donne. Il problema è spesso sottodiagnosticato e. Le donne con dismenorrea primaria hanno aumentato la produzione di prostaglandine dell’endometrio, con conseguente aumento del tono uterino e contrazioni uterine più frequenti. Una valutazione diagnostica è necessaria nei pazienti con sintomi tipici e senza fattori di rischio per cause secondarie. Farmaci anti-infiammatori non steroidei sono il cardine del trattamento, con l’aggiunta di contraccettivi orali quando necessario.

Circa il 10 per cento delle donne colpite non rispondono a queste misure. E ‘importante considerare le cause secondarie di dismenorrea in donne che non rispondono al trattamento iniziale. Molti trattamenti alternativi (che vanno da agopuntura alla chirurgia laparoscopica) sono stati studiati.

Scritto da Carmen
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Gravidanza e acquagym

Sesso dopo il parto: quando farlo?

Leggi anche
  • Zenzero contro la nauseaZenzero contro la nausea
  • Zanzare bambini rimediZanzare: i rimedi per difendere i bambini

    Le zanzare in estate, ma spesso si presentano anche in inverno, rappresentano un fastidio continuo, ma per i bambini possono essere anche dannose. Ecco dei consigli per proteggere e prevenire i vostri figli dalle punture di questi insetti.

  • Yogurt magro, fa bene e ha meno calorieYogurt magro, fa bene e ha meno calorie
  • Loading...
  • Yoghurt senza zuccheroYoghurt senza zucchero
  • winter blues bimbiWinter blues e bambini: cos’è e come comportarsi

    Winter blues e bambini: di cosa si tratta, quali sono le cause e come comportarsi quando sono i più piccoli ad avere un calo nell’umore.

Contents.media