Il calcolo della nascita del bambino in base alla luna

Da sempre si crede che le fasi lunari siano strettamente collegate a quelle mestruali: ecco il calcolo della nascita del bambino in base alla luna.

Secondo una credenza popolare, incredibilmente diffusa, le fasi lunari influenzerebbero quelle mestruali, la gravidanza stessa e addirittura il parto. Nonne, mamme, zie hanno portato avanti questa credenza secondo la quale per indovinare la data del parto bisogna osservare le fasi lunari.

In base alla luna è possibile effettuare un calcolo della nascita del bambino? In questo articolo cercheremo di spiegare quale luna influenza il parto e come è possibile calcolare la data presunta del parto in base alla luna.

Quale luna influenza il parto

Quando ci si reca dal ginecologo, egli calcola 40 settimane a partire dall’ultima mestruazione ed è per questo che si parla di data presunta per il parto. La gestazione dura di norma 40 settimane, anche se c’è chi partorisce qualche giorno prima o qualche giorno dopo.

Nonostante ciò, una tradizione che riguarda il calendario lunare è stata associata alla data presunta per il parto. Il calendario lunare è uno strumento che molte coppie utilizzano appena scoprono di aspettare un figlio. Il motivo è da attribuire al fatto che da sempre le fasi lunari sono state collegate a quelle mestruali. La luna, si sa, si caratterizza per le sue diverse fasi, le quali influenzano inconsapevolmente molti aspetti della vita delle persone, tra cui anche il concepimento e il parto.

Si dice che se il concepimento avviene quando la lune è in fase crescente allora sarà una femminuccia a venire al mondo. Ancora, se il concepimento avviene in fase di luna calante, probabilmente il parto sarà in ritardo rispetto alla data presunta. Oppure, se il concepimento avviene quando la luna è crescente o piena è più facile che il parto sia in anticipo.

Calcolo della nascita del bambino in base alla luna

Si pensa quindi che la ciclicità lunare e la ciclicità biologica femminile possano essere in qualche modo collegate.

Secondo una credenza popolare che hanno tramandato nonne, mamme e zie, per calcolare la data di nascita del bambino bisogna contare nove lune piene a partire dall’ultima mestruazione. In generale, i sostenitori di questo pensiero, affermano che le probabilità di partorire aumentano quando c’è la luna calante o la luna crescente. Nonostante non vi sia alcuno studio scientifico che ne evidenzi l’effettiva veridicità, questa credenza risulta oltre ogni modo radicata. L’idea deriva probabilmente dal fatto che la luna, esercitando la sua forza sulle maree e sull’acqua, allora influenzi anche il liquido amniotico.

Scrivi un commento

1000

Come aumentare la fertilità e rimanere incinta a 40 anni

Come diagnosticare una gravidanza extrauterina senza sintomi

Leggi anche
  • Yoga o meditazione zen in gravidanzaYoga o meditazione zen in gravidanza

    Praticare Yoga in gravidanza può essere di grande aiuto per i periodi che precedono il parto. Scopriamo insieme tutti i benefici.

  • yoga in gravidanzaYoga in gravidanza: i migliori esercizi per mamme e bambino

    Lo yoga è una disciplina orientale che apporta benefici anche in gravidanza. Conosciamolo meglio anche attraverso alcuni libri.

  • VideoWow! Il Video di un bimbo nel suo sacco amniotico è imperdibile
  • Abbigliamento neonato DisneyWalt Disney: vestiti per neonati
  • 
    Loading...
  • Vitamine prenatali prima della gravidanzaVitamine prenatali prima della gravidanza
Entire Digital Publishing - Learn to read again.