Notizie.it logo

Blocco internet per bambini: come attivarlo

blocco internet

Come attivare il blocco dell'accesso a internet sui cellulari e tablet

I bambini delle nuove generazioni, denominati “nativi digitali“, vengono a contatto molto presto con i dispositivi digitali e con internet. Il mondo del web non è sempre sicuro per dei bambini, infatti è saturo di contenuti non sempre appropriati per delle persone così giovani.
Fortunatamente, è possibile bloccare la visione di questi contenuti attraverso il Parental Control. L’attivazione del blocco internet per bambini cambia in base al dispositivo e al sistema operativo; ciò non deve destare preoccupazioni di nessun genere, in quando non sono richieste particolari conoscenze tecnologiche per attivare il blocco.

Blocco internet su Google Chrome e Android

Il metodo più semplice per attivare il blocco internet su chrome consiste nell’impostare il SafeSearch direttamente dal browser. Questa modalità consente di bloccare automaticamente i risultati di ricerca inopportuni e/o offensivi per dei bambini.

Per attivare il SafeSearch vi dovete collegare alla pagina delle preferenze di ricerca di Google, spuntare la voce attiva il SafeSearch e salvare le impostazioni.
Inoltre, spuntando la voce blocca il SafeSearch, potete fare in modo che la modalità non possa essere disattivata.

Per attivare il blocco su smartphone e tablet, dovete recarvi nelle impostazioni del dispositivo, cliccare sulla voce Google e poi attivare il blocco cliccando sull’apposita voce controllo genitori.

Ciò vi permette di supervisionare il telefono da remoto con l’applicazione Family Link, tenere sotto controllo il tempo di utilizzo e impostare dei limiti, aggiungere limitazioni per i servizi Google.

Se il bambino non possiede ancora uno smarphone o un tablet, ma usa il vostro, potete potete scaricare Spazio bimbi o Kid’s Shell per rendere disponibile l’accesso solo ad alcune applicazioni. Oltre a queste due app, potete installare AppLock che vi consente di proteggere i vostri SMS o alcuni file dagli sguardi curiosi e indiscreti dei bambini.

Attivare il blocco internet Chrome Block Site

Nel caso in cui il SafeSearch si riveli insufficiente, potete bloccare contenuti Web indesiderati grazie all’estensione di Chrome Block Site, la quale permette anche di bloccare siti per adulti e altri che contengono parole chiave nell’indirizzo.

Per installarla dovete recarvi nella pagina ad essa dedicata sul Chrome Web Store e scaricare l’estensione.

In seguito all’attivazione dell’estensione, dovete selezionare sulla voce Opzioni e attivare la voce Block Adult Sites.

Potete anche attivare dei blocchi ai siti web contenenti determinate parole.

Per farlo, dovete cliccare sulla voce Block by Words ed elencare le parole indesiderate digitandole nello spazio Add a word you’d like to block.

Se vi occorre, potete bloccare la visualizzazzione di siti internet nella sezione Block Sites, indicando gli indirizzi nello spazio Enter a web Address.

Infine, è possibile far funzionare l’estensione anche se si naviga in incognito. Vi basta entrare nella sezione Gestisci Estensioni e spostare su ON la leva corrispondente alla voce Consenti modalità in incognito.

Come attivare il blocco internet su dispositivi Apple

Attivare il blocco internet per bambini su dispositivi Apple è ancora più semplice, in quanto non dovrete scaricare alcuna applicazione. Infatti, sul sistema operativo IOS è già integrata nelle impostazioni l’opzione Restrizioni che permette di bloccare determinate app e funzioni, incluso l’accesso ai contenuti di iTunes Store e di Safari.

Abilitando queste restrizioni, le applicazioni vietate vengono eliminate dalla home e non sono più visibili. Inoltre, potete impedire al bambino di scaricare altre applicazioni o disinstallarle.

© Riproduzione riservata

Scrivi un commento

300
Leggi anche