Notizie.it logo

Record di nascite a Como: è nato Filip, ultimo di undici fratelli

taya kauri

Un nuovo parto di undici figli nella provincia di Como. Per la città è record.

Secondo parto di undici figli a Como. E’ un record per la città comasca che ha accolto a braccia aperte il nuovo arrivato Filip.

Filip: l’undicesimo figlio

Per Como il 2019 si era aperto sulle statistiche di un drastico calo demografico nel territorio. Le nascite infatti erano calate di quasi mille nati nel periodo compreso tra il 2017 e il 2018 ed alcune strutture ospedaliere, come quella della cittadina di Erba, avevano registrato un calo percentuale di addirittura due cifre. Dopo questo inizio d’anno drastico però la settimana scorsa si sono verificati, a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro, due parti record che hanno ribaltato le classifiche. Dopo la nascita di Giuditta, l’undicesima figlia di Claudia e Diego Pianarosa nata il 27 febbraio presso l’ospedale di Valduce di Como, è giunta la volta del piccolo Filip. Il bambino, ultimo arrivato di undici figli, è nato sabato 2 marzo al Sant’Anna di Como-San Fermo.

Lo hanno accolto con gioia i fratelli, le sorelle ed i genitori, Lidia e Ionel Chindea, residenti a Lurate Caccivio e rispettivamente di 39 e 45 anni. Il bimbo del peso di poco meno di 4 chili è nato con un parto naturale ed in ottima salute. Oggi mamma e figlio potranno essere dimessi e si ricongiungeranno al resto della famiglia che li attende a braccia aperte a casa: la coppia ha infatti altri 10 figli, sei fratelli e quattro sorelle di cui il più grande ha appena 19 anni. La più piccola Marta ha 4 anni, Beniamin di 5, Daniel di 7, Sara di 10, Cristina di 12, Abigail di 14, David di 16, Abel di 17, Samuel di 18 ed infine Emanuel.

bimbo

Una famiglia d’altri tempi

All’ospedale Sant’Anna tutti hanno una buona parola da spendere sulla famiglia Chindea. ”Una mamma eccezionale- raccontano- ha accolto la nascita di Filip con grande commozione e tenerezza”.

Il primario Paolo Beretta spiega alla stampa quanto questo parto sia speciale e richieda particolari attenzioni: «Oggi assistere all’undicesimo parto di una mamma è un evento raro e richiede preparazione da parte dell’equipe medica, perché in caso di donna pluripara sono necessarie molte attenzioni, in particolare in fase di travaglio». Fila tutto liscio per Lidia Chindea che ha attraversato la gravidanza con serenità, nessun problema fisico ne farmacologico per la donna che sta già allattando il piccolo Filip. A tenere compagnia al nuovo arrivato ci hanno pensato subito i fratelli più piccoli, incuriositi dalla nuova piccola vita che hanno visto nascere. Oltre all’amore della famiglia la signora Chindea è stata assistita durante il parto da un’equipe medica tutta al femminile. Una foto ricordo immortala il lieto evento e mostra felici la gin ecologa Laura Odetto, l’ostetrica e referente di sala parto Vincenzina Papis e la neonatologa Gaia Natalè. La Papis conferma: «La signora Chindea ha affrontato le gravidanze con serenità e anche per gli altri figli è stata seguita da noi».

La famiglia Chindea è un nucleo molto unito aggiunge il Dottor Beretta che insiste sull’importanza di non lasciare da sole le neo mamme: ”È fondamentale non lasciare sole le mamme. Per questo da tempo abbiamo messo a punto una rete sul territorio, attraverso i consultori, che possa essere di sostegno alle mamme una volta tornate a casa- ed aggiunge parlando in favore della famiglia Chindea- La famiglia Chindea è un nucleo molto unito. Papà Ionel, muratore, è un grandissimo lavoratore, che si spende tutto per i figli e la moglie. È una famiglia che crede nel futuro: i figli non sono stati frutto della casualità ma cercati, voluti, amati da subito. Sono molto uniti e si aiutano a vicenda, condividendo principi e valori sani».

© Riproduzione riservata
Leggi anche